Discussione:
Immuni
Aggiungi Risposta
VITRIOL
2020-06-01 17:11:04 UTC
Rispondi
Permalink
<https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni>
--
Saluti
VITRIOL
freefred
2020-06-01 17:54:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by VITRIOL
<https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni>
Mi dispiace ma non credo la installerò, sia per giusta paranoia
che per quello che giustamente dice Calamari qui:

Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Cassandra Crossing/ L'exploit Bias del protocollo Bluetooth mette a
rischio qualsiasi cellulare e non è rimediabile.

https://www.zeusnews.it/n.php?c=28090



bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
son
2020-06-01 21:35:08 UTC
Rispondi
Permalink
Post by freefred
Mi dispiace ma non credo la installerò, sia per giusta paranoia
Tra tutti i motivi che uno potrebbe avere, quello indicato da Calamari è
il più sciocco.
TJL73
2020-06-02 15:08:05 UTC
Rispondi
Permalink
Post by son
Post by freefred
Mi dispiace ma non credo la installerò, sia per giusta paranoia
Tra tutti i motivi che uno potrebbe avere, quello indicato da Calamari
è il più sciocco.
Il motivo più sciocco in assoluto credo sia quello di chi ha paura venga
violata la propria privacy, dopo aver messo tutti i cazzi propri su ogni
piattaforma social presente su Internet.

Il fatto che io tenga già attivo sempre il BT per poterlo utilizzare con
auricolari e infotainment dell'auto, non alza né abbassa di sicuro il
livello di rischio relativo ad eventuali vulnerabilità che già lo
affliggono (anche se ammetto di esserne preoccupato).

Pertanto, sia per il bene mio che degli altri, l'ho già installato ieri
pomeriggio e credo lo terrò in funzione fino a fine anno (al 31/12/2020
dovrebbero venir cancellati tutti i dati eventualmente collezionati),
anche se la mia regione non è tra le 4 che per ora partecipano alla
sperimentazione.

Non ho mai creduto ai complotti, se non nei film di spionaggio, e
ritengo solo degli stolti coloro che credono a queste baggianate.

Dato che la "forza" di app di tracciamento (quali Immuni fa parte) è
proprio la massiva diffusione, chi si rifiuta di installarlo, non
consentendo il raggiungimento della soglia minima necessaria, crea solo
un danno a sé stesso e alla comunità di cui fa parte.


Ciao,
un TJL73 che ha già Google, a conoscenza di tutti i suoi "segreti"...
--
"A tre persone con la stessa mansione in un cantiere edile, fu chiesto
quale fosse il loro lavoro. <<Spacco pietre>>, rispose il primo. <<Mi
guadagno da vivere>> rispose il secondo. <<Partecipo alla costruzione
di una cattedrale>> disse il terzo." -- Peter Schulz
Taf®
2020-06-02 15:20:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Post by son
Post by freefred
Mi dispiace ma non credo la installerò, sia per giusta paranoia
Tra tutti i motivi che uno potrebbe avere, quello indicato da Calamari
è il più sciocco.
Il motivo più sciocco in assoluto credo sia quello di chi ha paura venga
violata la propria privacy, dopo aver messo tutti i cazzi propri su ogni
piattaforma social presente su Internet.
+100 ! :)
Post by TJL73
Ciao,
un TJL73 che ha già Google, a conoscenza di tutti i suoi "segreti"...
Mica solo tu! :D
Io sono dell'idea che se uno usa i social network o anche solo
Internet, *deve* dare per assodato che la sua privacy in realtà non è
più tale.

Internet <-> privacy = ossimoro.
Basta saperlo a priori e mettersi il cuore in pace.
Oppure decidere *a priori* di non usare il PC e il telefono connessi
alla rete dati(non ho scritto /smartphone/, ho scritto *telefono*
volutamente!)

Ma se uno legge questo messaggio, in realtà si è già "fottuto" la
privacy. :D ;) ^^
--
*ByE bYe By TaF®*
Non è l'obiettivo che è interessante, sono i modi per realizzarlo
Cit. Georges Braque
don camillo
2020-06-02 18:26:10 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Taf®
Post by TJL73
un TJL73 che ha già Google, a conoscenza di tutti i suoi "segreti"...
Mica solo tu!
Eccerto, il CRETINO deve necessariamente intervenire per affermare che
pure lui e bla bla bla bla...
Post by Taf®
Ma se uno legge questo messaggio
... si rende conto che sei un CRETINO.
--
#boicottiamoaioe #nonusiamoaioe #cisonoaltriottimiservernews
news.eternal-september.org | news.alphanet.ch | news.fcku.it
news.solani.org | www.mynewsgate.net | news.usenetserver.com
news.astraweb.com | freenews.netfront.net | news.neodome.net
news.forteinc.com | news.individual.net | news.albasani.net
freefred
2020-06-02 16:14:56 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Il motivo più sciocco in assoluto credo sia quello di chi ha paura venga
violata la propria privacy, dopo aver messo tutti i cazzi propri su ogni
piattaforma social presente su Internet.
Sì ma non l'hanno fatto tutti però eh..
Post by TJL73
Non ho mai creduto ai complotti, se non nei film di spionaggio, e
ritengo solo degli stolti coloro che credono a queste baggianate.
Dato che la "forza" di app di tracciamento (quali Immuni fa parte) è
proprio la massiva diffusione, chi si rifiuta di installarlo, non
consentendo il raggiungimento della soglia minima necessaria, crea solo
un danno a sé stesso e alla comunità di cui fa parte.
Ma a questo punto ce n'é davvero bisogno?
C'é davvero ancora bisogno di tracciare tutta questa gente
con la promessa (altre volte non mantenuta per malafede
o semplice imperizia) che i dati saranno inaccessibili e cancellati?
Nemmeno io credo ai complotti ma nemmeno ho fiducia cieca
in chi ci governa.
Post by TJL73
Ciao,
un TJL73 che ha già Google, a conoscenza di tutti i suoi "segreti"...
Ok ma rivelarli a uno non significa rivelarli a tutti.

Ma la pensiamo diversamente eh, non voglio convincerti:-)

bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
TJL73
2020-06-03 19:01:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by freefred
Sì ma non l'hanno fatto tutti però eh..
Vero... mancavano quelli del "Che verdura sei?". ^_^
Post by freefred
Ma a questo punto ce n'é davvero bisogno?
Questo non lo so... i matematici e gli statistici dicono che potrebbe
aiutare.
A me, ciò che più preoccupa non è la parte statistico-matematica, quanto
quella medico-logistica, una volta scattati gli allarmi.

Certo, la base deve essere ampia (si parla di almeno il 60-70% della
popolazione), ma non so a quanto si arriverà.
Se l'avessero incluso in app tipo fèssbuc, instagram, uozzàpp, tiktok,
messenger o "Che verdura sei?", probabilmente la diffusione sarebbe
arrivata anche al 99,5%, con un branco di cerebrolesi che, pur
lamentandosi, bava alla bocca, non avrebbe comunque potuto farne a meno.

Fare 120 milioni di tamponi e test sierologici ogni settimana[¹], è
impensabile... farli su un campione ridotto, estrapolato da un modello
statistico-matematico, in base agli allarmi, è già più proponibile.
Ma siamo sicuri che verranno fatti? Mi sento in condizioni di dubitare.
Post by freefred
C'é davvero ancora bisogno di tracciare tutta questa gente
con la promessa (altre volte non mantenuta per malafede
o semplice imperizia) che i dati saranno inaccessibili e cancellati?
Non viene tracciata "la gente", bensì "i terminali"... e, da quanto
dice chi ha verificato i sorgenti, in modo anonimo.
Ti arriva un allarme... da lì, sta a te decidere come procedere, secondo
buonsenso e responsabilità.

Sì, lo so, lo so. -_-
Post by freefred
Nemmeno io credo ai complotti ma nemmeno ho fiducia cieca in chi ci
governa.
Chiunque esso sia o in particolare i gialloverdi?
Post by freefred
Ok ma rivelarli a uno non significa rivelarli a tutti.
E chi sarebbero questi "tutti"? dubito qualcuno verrà a dire a me il
tuo stato di salute...
Post by freefred
Ma la pensiamo diversamente eh, non voglio convincerti:-)
Lungi da me altresì, cercar di convincerti... se ne sta solo parlando.


Ciao,
un TJL73 un po' tipo al bar, ma senza alcolici...

[¹] "Il periodo di incubazione del virus è di 6-8 giorni, pertanto un
tampone fatto oggi, tra una settimana non ha più alcun valore e
andrebbe rifatto nuovamente a tutti. Con cadenza settimanale."
--
- Ma tu sei attivo su qualche social?
- Certamente... solo su uno.
- E qual è?
- Usenet.
freefred
2020-06-03 19:30:57 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Post by freefred
Sì ma non l'hanno fatto tutti però eh..
Vero... mancavano quelli del "Che verdura sei?". ^_^
Ahem sorry non ho capito la battuta.
Post by TJL73
Post by freefred
Ma a questo punto ce n'é davvero bisogno?
Questo non lo so... i matematici e gli statistici dicono che potrebbe
aiutare.
A me, ciò che più preoccupa non è la parte statistico-matematica, quanto
quella medico-logistica, una volta scattati gli allarmi.
Mah guarda, io avevo postato quello che diceva Calamari sul BT
perché questo alla fine è un gruppo "tecnico".
Ma le mancanze di Immuni sono anche molto meno tecniche,
la volontarietà dell'installazione, la volontarietà della segnalazione
eccetera..
A me sembra un enorme e tardivo "Vorrei ma non posso".
Post by TJL73
Post by freefred
C'é davvero ancora bisogno di tracciare tutta questa gente
con la promessa (altre volte non mantenuta per malafede
o semplice imperizia) che i dati saranno inaccessibili e cancellati?
Non viene tracciata "la gente", bensì "i terminali"... e, da quanto
dice chi ha verificato i sorgenti, in modo anonimo.
Ti arriva un allarme... da lì, sta a te decidere come procedere, secondo
buonsenso e responsabilità.
Sì, lo so, lo so. -_-
Eh...:-)
Post by TJL73
Post by freefred
Nemmeno io credo ai complotti ma nemmeno ho fiducia cieca in chi ci
governa.
Chiunque esso sia o in particolare i gialloverdi?
No chiunque sia e so che è una classica frase da complottista
ma fondamentalmente credo che per come cambia velocemente il mondo
meno dati personali regali a qualcuno e meno problemi potrebbero sorgere
in futuro.
Post by TJL73
Post by freefred
Ok ma rivelarli a uno non significa rivelarli a tutti.
E chi sarebbero questi "tutti"? dubito qualcuno verrà a dire a me il
tuo stato di salute...
Mh, diciamo che meno persone hanno miei dati più o meno sensibili
e meno possibilità ci sono che i miei dati vengano usati per motivi
che oggi non riusciamo nemmeno a pensare.
Poi non voglio fare un pippone eh, e forse sarò paranoico,
anche se in alcune occasioni (per esempio Wikileaks) più che
paranoico mi sono sentito ingenuo.

bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
Emigrato
2020-06-03 20:27:19 UTC
Rispondi
Permalink
Post by freefred
No chiunque sia e so che è una classica frase da complottista
ma fondamentalmente credo che per come cambia velocemente il mondo
meno dati personali regali a qualcuno e meno problemi potrebbero sorgere
in futuro.
Anche perché voi vivete in Italia e avete la mutua comunque, oggi come
oggi e, vi auguro, anche per il resto della vostra vita. Io, però, vivo
in Germania e p.es. potrei avere dei problemi se la mia cassa malattia
privata scoprisse che ho comprato per due anni un pacchetto di sigarette
al giorno con una tariffa per non fumatori.
Mai fumato, io, ma la vicina di casa, ex-babysitter gratis dei miei
figli, che non riusciva più a scendere quattro piani di scale sì. Mi
sarei sentito uno stronzo a dirle di no e non aiutarla a fare la spesa
settimanale, ma adesso non potrebbe più testimoniare a mio favore. Sì,
ero presente al suo funerale.
Post by freefred
Post by TJL73
Post by freefred
Ok ma rivelarli a uno non significa rivelarli a tutti.
E chi sarebbero questi "tutti"? dubito qualcuno verrà a dire a me il
tuo stato di salute...
Mh, diciamo che meno persone hanno miei dati più o meno sensibili
e meno possibilità ci sono che i miei dati vengano usati per motivi
che oggi non riusciamo nemmeno a pensare.
D'accordo al 101%.
TJL73
2020-06-09 13:55:19 UTC
Rispondi
Permalink
Post by freefred
Post by TJL73
Vero... mancavano quelli del "Che verdura sei?". ^_^
Ahem sorry non ho capito la battuta.
Mai sentito parlare di una serie di app: "Che *** sei?" (dove, al posto
degli asterischi, ci sono: "animale", "verdura", "razza di gatto",
"razza di cane", "dinosauro", "pianeta", "pesce", "frutta" e chi più ne
ha, più ne metta...
Praticamente, sono dei quiz che, in base alle risposte che vengono
fornite (molto più spesso, alla cazzo), ti accosta ad un *** invece che
ad un altro ***.

Quelle, però, sì che raccoglievano dati e li inviavano a casa dello
sviluppatore...

Ma nessuno si allarmava e tutti giù a scaricare, installare e regalare
dati personali, come capre.

Per questo, continuo a pensare che, in un Paese come il nostro, Immuni
sarebbe stata perfetta come modulo di servizio di quest'immondizia
oppure di uozzàpp, fèssbuc, twitter, pinterest, instagram, tiktok, ...
Tutti i beoti complottisti del belpaese l'avrebbero installato (a
cominciare da Matteo, Luca, Massimiliano, Attilio, Alberto, ...), senza
porsi il benché minimo problema; la necessità viscerale di dover per
forza sfruttare ogni social sarebbe stata più forte del rischio
inesistente che tutti questi dementi suppongono di correre.
Post by freefred
Post by TJL73
Post by freefred
Ma a questo punto ce n'é davvero bisogno?
Questo non lo so... i matematici e gli statistici dicono che potrebbe
aiutare.
A me, ciò che più preoccupa non è la parte statistico-matematica, quanto
quella medico-logistica, una volta scattati gli allarmi.
Mah guarda, io avevo postato quello che diceva Calamari sul BT
perché questo alla fine è un gruppo "tecnico".
Concordo... se io già non tenessi sempre attivo il BT per utilizzare
auricolari fit-band e infotainment, sicuramente valuterei il rischio, ma
tant'è che...

Quando mi sono sentito dire: "io uso il BT per collegarmi alla mia auto,
ma della mia auto mi fido... ma se installo Immuni, gli altri che hanno
la stessa app, di cui non mi fido, mi possono rubare i dati." >_<

Non ho nemmeno provato a spiegarle il concetto di BlueFrag, Cassandra
Crossing o BlueBorne... mi sarebbe sembrato fuori luogo. ¬_¬
Post by freefred
Post by TJL73
Post by freefred
Nemmeno io credo ai complotti ma nemmeno ho fiducia cieca in chi ci
governa.
Chiunque esso sia o in particolare i gialloverdi?
No chiunque sia e so che è una classica frase da complottista
ma fondamentalmente credo che per come cambia velocemente il mondo
meno dati personali regali a qualcuno e meno problemi potrebbero sorgere
in futuro.
Concordo... anche se non credo sia questo il caso.
Post by freefred
Mh, diciamo che meno persone hanno miei dati più o meno sensibili
e meno possibilità ci sono che i miei dati vengano usati per motivi
che oggi non riusciamo nemmeno a pensare.
Poi non voglio fare un pippone eh, e forse sarò paranoico,
anche se in alcune occasioni (per esempio Wikileaks) più che
paranoico mi sono sentito ingenuo.
Beh, ma in quei casi si trattava proprio di informazioni che si
supponeva non sarebbero mai dovute diventare di pubblico dominio.

I dati del singolo, mi pare che siano molto meno a rischio sfruttamento,
rispetto a quelli (spesso "riservati" o "secretati")...

Se venissero resi pubblici i dati relativi a "Ustica", non credo che
nessuno dei singoli cittadini sarebbe poi così preoccupato, anzi; se non
chi di quella strage ha voluto insabbiare tutto.

Se dovessero saltar fuori le mie preferenze alimentari, l'unico di cui
mi preoccuperei è il mio medico.

Insomma, il singolo cittadino, per quanto disonesto possa essere, non
tremerà mai un decimo di quanto potrà farlo l'influente di turno, per
quanto onesto possa essere.
(questa ve la regalo, in "Creative Commons BY-NC-SA 4.0") ^_^


Ciao,
un TJL73 che ha scelto un pediatra, invece che un nutrizionista...
--
"Le città dovrebbero essere costruite in campagna.
Lì l'aria è più pura."
-- Henri Monnier
Valerio Vanni
2020-06-03 20:44:29 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
A me, ciò che più preoccupa non è la parte statistico-matematica, quanto
quella medico-logistica, una volta scattati gli allarmi.
Fare 120 milioni di tamponi e test sierologici ogni settimana[¹], è
impensabile... farli su un campione ridotto, estrapolato da un modello
statistico-matematico, in base agli allarmi, è già più proponibile.
Ma siamo sicuri che verranno fatti? Mi sento in condizioni di dubitare.
Anch'io.
Il funzionamento dovrebbe essere questo:
-Il cittadino riporta il contatto segnalato dall'app.
-In un tempo ragionevole (1-2 gg) gli viene fatto il tampone
-Il cittadino rimane in isolamento intanto che arriva l'esito (3-4 gg)

E già è una grossa limitazione, forse l'isolamento dovrebbe partire
solo in caso di tampone positivo.

Invece io temo questo:
-Il cittadino riporta il contatto
-SSN: "Mettiti in isolamento, che veniamo a fare il tampone"
-Passano i giorni, e non si fa vivo nessuno
-Il cittadino richiama, e il SSN "Siamo molto impegnati, verremo il
prima possibile"

E uno lo prende in quel posto.
Post by TJL73
[¹] "Il periodo di incubazione del virus è di 6-8 giorni, pertanto un
tampone fatto oggi, tra una settimana non ha più alcun valore e
andrebbe rifatto nuovamente a tutti. Con cadenza settimanale."
Va beh, questo è un margine di errore che bisogna accettare.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
P'o
2020-06-04 06:27:03 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
Anch'io.
-Il cittadino riporta il contatto segnalato dall'app.
-In un tempo ragionevole (1-2 gg) gli viene fatto il tampone
-Il cittadino rimane in isolamento intanto che arriva l'esito (3-4 gg)
ciò che mi lascia più impressionato su tutto il dibattito italiano
Immuni è che nessuno ha chiesto e nessun tecnico si è preoccupato di
spiegare con che accuratezza viene misurata la distanza tra i due device.

Se , ad esempio, una distanza vera di 2 metri viene misurata da 1,80 a
2,20 è molto diverso che da 1,50 a 2,50.
Valerio Vanni
2020-06-04 11:50:33 UTC
Rispondi
Permalink
Post by P'o
ciò che mi lascia più impressionato su tutto il dibattito italiano
Immuni è che nessuno ha chiesto e nessun tecnico si è preoccupato di
spiegare con che accuratezza viene misurata la distanza tra i due device.
Se , ad esempio, una distanza vera di 2 metri viene misurata da 1,80 a
2,20 è molto diverso che da 1,50 a 2,50.
Chissà se c'è un'app gratuita per valutare le distanze col
bluetooth....
Si potrebbero fare degli esperimenti.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
p'o
2020-06-04 17:24:39 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
Chissà se c'è un'app gratuita per valutare le distanze col
bluetooth....
Si potrebbero fare degli esperimenti.
finchè non mi diranno che immuni in caso di allarme mi dirà:

Il giorno tale, all' ora tale sei stato a meno di 2 metri per tempo xx
con un positivo covid

non la installerò.

e finchè non si comporterà in questo modo sarà perfettamente inutile
Paperino
2020-06-04 17:28:34 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
Chissà se c'è un'app gratuita per valutare le distanze col
bluetooth...
Si può fare, ma non è semplice come sembra.
Post by Valerio Vanni
Si potrebbero fare degli esperimenti.
Il giorno tale, all'  ora tale sei stato a meno di 2 metri
per tempo xx con un positivo covid
non la installerò.
e finchè non si comporterà in questo modo sarà perfettamente inutile
Con l'HW dedicato è più semplice.
Non so come sia fatto questo, ma si potrebbe fare
con un Arduino nano:
https://www.blueupbeacons.com/index.php?page=/blog/safex_tracer

Bye, G.
TJL73
2020-06-09 13:55:19 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno tale, all'ora tale sei stato a meno di 2 metri per tempo xx
con un positivo covid
non la installerò.
Non te lo può dire, in quanto potrebbe violare la privacy altrui; tu,
in quel periodo, potresti essere stato a contatto con una sola persona,
a quella distanza, per quel periodo di tempo.

Invece, deve segnalarti che ciò è avvenuto; non a causa di chi, dove e
quando.
e finchè non si comporterà in questo modo sarà perfettamente inutile
Ti cambia qualcosa sapere che sei stato infettato da tua zia, piuttosto
che da un prete sul treno o dal tuo amante?

Se per te fa differenza, significa che non stai cercando un sistema di
prevenzione dei contagi, ma uno che in primis identifichi un colpevole.


Ciao,
un TJL73 e, in tal caso, non è sicuramente Immuni l'app che fa per te...
--
ATTENZIONE: se nel Msg-ID compare "<***@mynewsgate.net>"
non sono assolutamente io, ma un morpher che mi morpha per morpharmi.
Altrimenti potrei anche essere io, ma non potete averne la certezza;
per essere davvero sicuri che sia io, chiedetemelo e ve lo confermerò.
p'o
2020-06-10 12:55:21 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Non te lo può dire, in quanto potrebbe violare la privacy altrui; tu,
in quel periodo, potresti essere stato a contatto con una sola persona,
a quella distanza, per quel periodo di tempo.
Invece, deve segnalarti che ciò è avvenuto; non a causa di chi, dove e
quando.
incontrare una persona positiva in spazi aperti, ambedue senza
mascherine ad oltre due metri non comporta nessun pericolo. Incontrarla
a meno di due metri per pochi secondi incrociandola per strada non
comporta nessun pericolo.

Se la app non mi da questi dati, a cosa serve?
Post by TJL73
Post by p'o
e finchè non si comporterà in questo modo sarà perfettamente inutile
Se per te fa differenza, significa che non stai cercando un sistema di
prevenzione dei contagi, ma uno che in primis identifichi un colpevole.
vedi sopra. Tieni conto che la cinetica e la dinamica dele goccioline di
Flugge sono state studiate da Flugge ( microbiologo tedesco) a cavallo
del 1900.Nulla di nuovo sotto il sole Tutte le pippe che ho sentito fin
ora si risolvono con banalmente con le prime 3 righe che sopra ho scritto.
TJL73
2020-06-10 14:15:11 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
incontrare una persona positiva in spazi aperti, ambedue senza
mascherine ad oltre due metri non comporta nessun pericolo. Incontrarla
a meno di due metri per pochi secondi incrociandola per strada non
comporta nessun pericolo.
Se la app non mi da questi dati, a cosa serve?
L'app questi dati non li fornisce a te (contatto, durata e distanza),
ma li conosce.

Da quanto c'è scritto nelle FAQ: "i due utenti registrano nella propria
memoria il codice casuale dell'altro, tenendo quindi traccia di quel
contatto. Registrano anche quanto è durato il contatto e a che distanza
erano i due smartphone approssimativamente."

Probabilmente, gli algoritmi presenti nell'app calcoleranno quanto
teorizzato da Flügge nei suoi studi e segnaleranno solo i casi che
risponderanno ad un'ipotetica positività, senza tenere conto del fatto
che si fosse all'aperto o al chiuso, della temperatura dell'aria, della
posizione di Saturno rispetto al Sagittario, dell'umidità, del vento,
del fatto che le mascherine fossero indossate da nessuno, da entrambi o
da uno solo e per quanto tempo lo fossero, sulla durata complessiva.

Se secondo l'app alcune delle condizioni dei suoi algoritmi interni
(indubbiamente imprecisi e probabilmente fallaci) saranno soddisfatte,
verrà notificata una segnalazione, con le opportune precauzioni da
prendere.

Ci tengo a sottolineare che non ho sviluppato io l'app, ma mi sto
semplicemente limitando a riportare quanto già descritto nella
documentazione a corredo, fornita da Bending Spoons e da "Goopple".


Ciao,
un TJL73 che riporta solo quanto già scritto da chi ne sa di più...
--
"Col tono giusto, si può dire tutto.
Col tono sbagliato, nulla.
L’unica difficoltà consiste nel trovare il tono."
-- George Bernard Shaw
p'o
2020-06-10 15:13:32 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
L'app questi dati non li fornisce a te (contatto, durata e distanza),
ma li conosce.
Ci tengo a sottolineare che non ho sviluppato io l'app, ma mi sto
semplicemente limitando a riportare quanto già descritto nella
documentazione a corredo, fornita da Bending Spoons e da "Goopple".
appunto. Tue supposizioni su documentazione a corredo

Faccio notare che se pure la app non dirà le precise modalità di
contatto, comunque nella successiva indagine epidemiologica "umana" per
forza mi dovrà essere descritta l' occasione del contatto e quindi verrò
a sapere chi è l' "untore". SE non mi viene descritta non posso capire
il rischio che corro e non posso rispondere alle domande degli indagatori.


Mettiamola così: finche il ministero della salute non comunicherà
ufficialmente:
1) accuratezza della misura della distanza
2) accuratezza della misura del tempo
3) il preciso protocollo che verrà seguito OBBLIGATORIAMENTE in tutta
Italia ( non solo in qualche regione, variando da l' una all' altra
secondo per seghe mentali di qualche Presidente in cerca di voti) quando
la app segnalerà casi sospetti.

Io non scaricherò immuni.

Voglio evitare che di fronte ad una vaga segnalazione di immuni mi si
dica semplicemente : stai a casa per 14 giorni in quaratena obbligatoria.

Con la attuale prevalenza del covid ( in particolare in Lombardia, già
alla fine febbraio a Milano il 4% era positivo agli anticorpi) si
rischia di entrare molto spesso in contatto con positivi e quindi di
essere in quarantena continua se il protocollo non accerta in maniera
rigorosa le modalità di contatto.

Vorrei anche far notare che in assenza di un preciso protocollo il
rischio economico per un dipendente o pensionato è scarso, per chi ha un
lavoro indipendente è molto alto. Pensa ad uno studio dentistico ( uno
dei lavori più a rischio con cliente che deve tenere la bocca aperta e
personale a stretto contatto fisico) in cui uno dei clienti risulta
positivo: chiusura, quarantena per i dipendenti e pazienti/clienti già
in cura che si trovano nei casini.
TJL73
2020-06-10 16:45:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
appunto. Tue supposizioni su documentazione a corredo
Ma, scusa... e secondo te, come dovrei fare? con la sfera di cristallo?

Di sicuro non ho le competenze per analizzare il codice sorgente e
trarne conseguenze insindacabili...
Se tu le hai, sono di pubblico dominio[°].

Posso solo leggere la documentazione fornita da chi ha sviluppato il
progetto e trarne le dovute conclusioni.
E si tratta di "conclusioni" logiche e non di "supposizioni".

Convieni con me o hai una soluzione alternativa che sia razionale?
Post by p'o
Faccio notare che se pure la app non dirà le precise modalità di
contatto, comunque nella successiva indagine epidemiologica "umana" per
forza mi dovrà essere descritta l' occasione del contatto e quindi verrò
a sapere chi è l' "untore". SE non mi viene descritta non posso capire
il rischio che corro e non posso rispondere alle domande degli indagatori.
Non può esserti comunicato, in quanto nessuno lo sa. Sono dati
volutamente anonimizzati[¹].

Ma ripeto la mia domanda: "Ti cambia qualcosa sapere che sei stato
infettato da tua zia, piuttosto che da un prete sul treno o dal tuo
amante?"

L'indagine "umana", nella migliore delle ipotesi, si limiterà ad un
tampone naso-faringeo per dirti se sei o no infetto; in tal caso, tu
dovresti (non esiste alcun obbligo, se non quello morale) segnalarlo
tramite l'app Immuni e metterti in quarantena (questo sì, è un obbligo
di legge), evitando l'ulteriore diffusione del contagio (reato
penale)[²].

Tutti coloro che precedentemente si sono trovati in condizioni di
probabile contagio con te, verranno avvisati.
Ma a nessuno di loro verrà detto che sei tu l'untore che li ha fatti
ammalare e li ha messi nelle condizioni di rischiare o perdere la vita
(praticamente, un aspirante terrorista involontario)... questo, per
rispettare la tua privacy.

Non credo che a loro importi sapere chi li ha forse contagiati, quanto
più sapere se il contagio ha avuto esito e, da qui, fare un tampone e
continuare il processo di prevenzione come sopra, allertando i
successivi e evitando che proseguano con la catena di contagio.
Post by p'o
Voglio evitare che di fronte ad una vaga segnalazione di immuni mi si
dica semplicemente : stai a casa per 14 giorni in quaratena obbligatoria.
Oltre a non aver capito come funziona l'app, non hai nemmeno capito che
ciò non avverrà.

Ti verrà semplicemente effettuata una segnalazione (al tuo terminale e
esclusivamente ad esso) e starà a te decidere se recarti dal medico,
procedere tramite questo con la richiesta di un tampone e attendere
l'esito stando in quarantena.
Ma è una tua scelta morale. Nessuno ti obbliga. Potrai ignorare la
segnalazione e continuare a vivere la tua vita in mezzo agli altri,
avendoli poi, forse, sulla coscienza.

Ma perché non leggete la documentazione e le istruzioni???[¹]
Post by p'o
Con la attuale prevalenza del covid ( in particolare in Lombardia, già
alla fine febbraio a Milano il 4% era positivo agli anticorpi) si
rischia di entrare molto spesso in contatto con positivi e quindi di
essere in quarantena continua se il protocollo non accerta in maniera
rigorosa le modalità di contatto.
Ti sfugge la differenza tra esame sierologico e presenza degli anticorpi
e tampone naso-faringeo e presenza di un'infezione in atto[³].
Post by p'o
Vorrei anche far notare che in assenza di un preciso protocollo il
rischio economico per un dipendente o pensionato è scarso, per chi ha un
lavoro indipendente è molto alto. Pensa ad uno studio dentistico ( uno
dei lavori più a rischio con cliente che deve tenere la bocca aperta e
personale a stretto contatto fisico) in cui uno dei clienti risulta
positivo: chiusura, quarantena per i dipendenti e pazienti/clienti già
in cura che si trovano nei casini.
Si chiama "rischio di impresa"... da che io mi ricordi, i dentisti non
fanno la fame, anzi, sono una delle categorie più benestanti del Paese;
questa volta, il rischio di impresa li ha messi nelle condizioni forse
di rimetterci... andranno a pari con quanto accumulato finora.

Più che altro, io guardo quelli che hanno avuto uno stipendio
medio-basso fino ad ora e, adesso, solo perché in troppi non vogliono
rinunciare alla propria libertà di contagiare il prossimo, non saranno
nelle condizioni di riprendere a lavorare per tornare al loro stipendio
medio-basso, che magari permetteva solo di dare una vita dignitosa alla
propria famiglia, e non case al mare e montagna e belle auto, come
alcuni liberi professionisti.

Però, se per non chiudere uno studio dentistico e non far continuare a
guadagnare il titolare, vogliamo continuare a propagare l'infezione, è
una scelta che non mi sento di fare.
A te, magari, interessa più la tua Evoque, il tuo chalet a Cortina e
la tua villa in Costa Smeralda, che la vita degli altri... nessuno ti
obbliga ad installare Immuni, nessuno ti obbliga a dargli retta, nel
caso volessi provarlo, e nessuno ti obbliga a fare nulla se non i tuoi
interessi (se non, forse, la tua morale).


Ciao,
un TJL73 che preferisce dormire bene la notte (e non grazie a Immuni)...

[°]<https://github.com/immuni-app>
[¹]<https://www.immuni.italia.it/faq.html>
[²]<https://www.filodiritto.com/le-nuove-fattispecie-di-reato-introdotte-ai-tempi-del-coronavirus>
[³]<https://www.grupposandonato.it/news/2020/maggio/covid-19-test-sierologici-cosa-sono>
--
"Se lei si spiega con un esempio, non capisco più niente."
-- Ennio Flaiano
p'o
2020-06-10 17:20:24 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Ti sfugge la differenza tra esame sierologico e presenza degli anticorpi
e tampone naso-faringeo e presenza di un'infezione in atto[³].
Ho dato negli anni 70 un esame di microbiologia, uno di virologia, uno
di igiene e medicina preveniva,

L' argomento della mia tesi di laurea era : immunulogia e cibenetica.

Una delle mie specializzazioni post laurea è " Igiene e medicina
preventiva".

Ho lavorato per quasi 40 anni in laboratori di analisi chimico-cliniche
e microbiologiche occupandomi principalmente di immunometria ( =
dosaggio di anticorpi o con anticorpi) e di microbiologia

Credo sia meglio che la nostra conversazione finisca qui.
TJL73
2020-06-10 20:19:59 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Credo sia meglio che la nostra conversazione finisca qui.
Concordo.


Ciao,
un TJL73 che considera chiuso l'argomento...
--
"L'indifferenza è il miglior modo per farti capire
che non conti nulla."
Pagliotz
2020-06-11 06:53:36 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Ho dato negli anni 70 un esame di microbiologia, uno di virologia, uno
di igiene e medicina preveniva,
L' argomento della mia tesi di laurea era : immunulogia e cibenetica.
Una delle mie specializzazioni post laurea è " Igiene e medicina
preventiva".
Ho lavorato per quasi 40 anni in laboratori di analisi chimico-cliniche
e microbiologiche occupandomi principalmente di immunometria ( =
dosaggio di anticorpi o con anticorpi) e di microbiologia
Quando, in una discussione, un tizio si sente in obbligo di tirare fuori i
suoi titoli di studio ed inizia a giocare a "chi ce l'ha più lungo" è solo
perché non ha al suo fianco le armi della logica e del ragionamento pratico
e/o scientifico.

Si era capito dall'inizio della tua discussione con TJL73 che tu non avessi
idea di quello di cui si parlava, ora ne abbiamo tutti la conferma.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
p'o
2020-06-11 09:50:52 UTC
Rispondi
Permalink
O
Post by Pagliotz
Quando, in una discussione, un tizio si sente in obbligo di tirare fuori i
suoi titoli di studio ed inizia a giocare a "chi ce l'ha più lungo" è solo
perché non ha al suo fianco le armi della logica e del ragionamento pratico
e/o scientifico.
Si era capito dall'inizio della tua discussione con TJL73 che tu non avessi
idea di quello di cui si parlava, ora ne abbiamo tutti la conferma.
questa è la solita presa di posizione di chi non sa nulla su un specfico
argomento, cadere nella demagogia da talk show per attirare le simpatie

uno non vale uno.

Io non avrei capito la differenza tra anticorpi, epitopi, idiotipi
antidiotipi, paratopi ?
Tra tampone e dosaggio sierologico anticorpi ?

Discussione inutile tra livelli culturali ( su questo specifico
argomento) troppo differenti.

Qui se vuoi puoi insegnarmi molto su android di cui so molto poco, non
certo di immunologia o microbiologia o virologia sulle quali ho lavorato
per decenni.
Pagliotz
2020-06-11 10:31:29 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Io non avrei capito la differenza tra anticorpi, epitopi, idiotipi
antidiotipi, paratopi ?
Tra tampone e dosaggio sierologico anticorpi ?
Come volevasi dimostrare...
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
effegi
2020-06-12 10:22:58 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Post by p'o
Io non avrei capito la differenza tra anticorpi, epitopi, idiotipi
antidiotipi, paratopi ? paraculi
Tra tampone e dosaggio sierologico anticorpi ?
Come volevasi dimostrare...
--
ciao Effegi
son
2020-06-13 07:37:00 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Io non avrei capito la differenza tra anticorpi, epitopi, idiotipi
antidiotipi, paratopi ?
Tra tampone e dosaggio sierologico anticorpi ?
Discussione inutile tra livelli culturali ( su questo specifico
argomento) troppo differenti.
Qui se vuoi puoi insegnarmi molto su android di cui so molto poco, non
certo di immunologia o microbiologia o virologia sulle quali ho lavorato
per decenni.
Puoi avere studiato quanti anni vuoi, ma quello che hai scritto prima è
una cazzata sesquipedale. Riconoscerlo sarebbe un primo passo per
riacquistare credibilità.


"Con la attuale prevalenza del covid ( in particolare in Lombardia, già
alla fine febbraio a Milano il 4% era positivo agli anticorpi) si
rischia di entrare molto spesso in contatto con positivi e quindi di
essere in quarantena continua se il protocollo non accerta in maniera
rigorosa le modalità di contatto."
Giacobino da Tradate
2020-06-13 12:09:19 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Sat, 13 Jun 2020 09:37:00 +0200
Post by son
Puoi avere studiato quanti anni vuoi, ma quello che hai scritto prima
è una cazzata sesquipedale.
"Con la attuale prevalenza del covid ( in particolare in Lombardia,
già alla fine febbraio a Milano il 4% era positivo agli anticorpi)
si rischia di entrare molto spesso in contatto con positivi e quindi
di essere in quarantena continua se il protocollo non accerta in
maniera rigorosa le modalità di contatto."
Si puo' discutere se a fine febbraio c'erano gia' il 4% positivi per
anticorpi, anch'io vorrei sapere da dove arriva questo dato.

Ma la domanda "circolano persone che hanno fatto il Covid [e ne
circolenanno sempre di piu'], come si fa a sapere se al momento del
contatto telematico sono flaggati come infettanti?" e' legittima.

Rispondimi tu, se lo sai.

chi decide, a quale livello decisionale, che uno dei miei contatti e'
flaggato "infettante"?

La mia risposta e' che prima uno viene ricoverato o diagnosticato come
"nuova infezione", e poi si recupera la catena dei suoi contatti, per
circostrivere il contagio.

La catena viene esaminata retrospettivamente a partire dai nuovi
accertamenti (per p'o: incidenza), non dai pregressi (per p'o:
prevalenza).
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Giacobino da Tradate
2020-06-11 15:12:11 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Thu, 11 Jun 2020 06:53:36 +0000 (UTC)
Post by Pagliotz
Quando, in una discussione, un tizio si sente in obbligo di tirare
fuori i suoi titoli di studio ed inizia a giocare a "chi ce l'ha più
lungo" è solo perché non ha al suo fianco le armi della logica e del
ragionamento pratico e/o scientifico.
In una disputa scientifica le tue "logica e ragionamento" stanno a zero,
contano solo le evidenze sperimentali. Nella fattispecie conta solo se
esistono esperimenti verificabili, secondo cui una tossìta all'aperto
da un metro e' sempre così innocua.

Io avevo letto che campionando l'aria, il virus era sempre dimostrabile
fino a qualche metro. Poi vabbe' sappiamo tutto il concetto di
diffusione passiva lungo un gradiente, la legge dell'inverso del
quadrato e la "proprozionalita' con soglia"
(https://it.qwe.wiki/wiki/Minimal_infective_dose).
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Pagliotz
2020-06-11 18:44:34 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Post by Pagliotz
Quando, in una discussione, un tizio si sente in obbligo di tirare
fuori i suoi titoli di studio ed inizia a giocare a "chi ce l'ha più
lungo" è solo perché non ha al suo fianco le armi della logica e del
ragionamento pratico e/o scientifico.
In una disputa scientifica le tue "logica e ragionamento" stanno a zero,
contano solo le evidenze sperimentali.
Che è (anche) quello che ho detto io. Lanciare badilate di titoli accademici
in faccia alla gente serve ad un cazzo. Anche Montagner sarebbe un Nobel,
eppure...
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
p'o
2020-06-11 21:52:40 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Che è (anche) quello che ho detto io. Lanciare badilate di titoli
accademici in faccia alla gente serve ad un cazzo. Anche Montagner
sarebbe un Nobel, eppure...
deduco che quando avrai problemi di salute non andrai da un medico (
titolo accademico), oppure quando dovrai passare su un ponte non ti
preoccuperai se un ingegnere ( titolo accademico) avrà fatto i calcoli
del armatura del cemento perché la laurea in medicina o la laurea in
ingegneria non contano nulla e non significano nulla e non certificano (
almeno in linea di principio) che hanno acquisito il sapere necessario a
curarti o a progettare il ponte.
Andrai, invece, da... una mago?, uno sciamano? un abile dialettico ? che
sicuramente ne sanno molto di più.

Io frequento questo ng perchè ne so poco di android, se qualcuno dicesse:

"io ho una laurea in informatica e sono un alto dirigente di google"

ne sarei molto contento perchè mi potrebbe dare molte più informazioni
di un dilettante che sa qualcosa più di me di android. Non avrei tutti
i vostri problemi psichici.

Nel ng di matematica e/o fisica mi sembra che scriva anche un
professore universitario, questo sarebbe un motivo per non frequentare
l' ng matematica/fisica ?
Pagliotz
2020-06-12 10:15:25 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Post by Pagliotz
Che è (anche) quello che ho detto io. Lanciare badilate di titoli
accademici in faccia alla gente serve ad un cazzo. Anche Montagner
sarebbe un Nobel, eppure...
deduco che quando avrai problemi di salute non andrai da un medico (
titolo accademico), oppure quando dovrai passare su un ponte non ti
preoccuperai se un ingegnere ( titolo accademico) avrà fatto i calcoli
del armatura del cemento perché la laurea in medicina o la laurea in
ingegneria non contano nulla e non significano nulla e non certificano (
almeno in linea di principio) che hanno acquisito il sapere necessario a
curarti o a progettare il ponte.
Ma sul serio non capisci un cazzo, e parli di argomenti scollegati, se non in
antitesi, tra di loro? I tuoi problemi sono classificabili come deficit
cognitivi, o la tua patologia ha un altro nome?
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
p'o
2020-06-13 09:24:42 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Ma sul serio non capisci un cazzo, e parli di argomenti scollegati, se non in
antitesi, tra di loro? I tuoi problemi sono classificabili come deficit
cognitivi, o la tua patologia ha un altro nome?
credo che tu non sappia ( o fai finta di non sapere) assolutamente la
differanza tra chi si occupa da profesionista di un sapere e chi si
occupa da dilettante

Tu credi che esistano fatti, i fatti sono tali nell abito della loro
interpretazione in base a idee ( o teorie) che uno già ha.

Chi si occupa professionalmente frequenta ed ha relazioni con altri
professionisti. Viene a partecipare ad una subcultura che lo porta ad
avere una visione molto migliore dei suoi problemi professionali di
quanto possa aver un dilettante per quanto possa cercare di informarsi.

Esempio: per quanto io da dilettante possa cercare di leggere su reti e
wireless sarò sempre inferiore a chi se ne occupa professionalmente.

Purtroppo, però, esistono molti dilettanti che per quanto bravi ed
intelligenti non si rendono conto di questa fondamentale differenza e
credono di essere uguali ad un professionista: non lo saranno mai.

Per questo motivo quando un dilettante (TJL73) mi ha detto: non conosci
la differenza tra tampone e anticorpo ho risposo che in questo campo
sono un professionista ed ho spiegato per quale motivo lo sono. Io ho
eseguito ed analizzato tamponi ed anticorpi per decine anni in base ai
titoli di studio che ho.

Un dilettante, poi, avendo una visione "ingenua", spesso non oltre il
suo naso, che guarda il dito invece della luna tende pure ad offendere
gratuitamente e non sapendo come rispondere dialetticamente da al altro
del deficente che risponde a casaccio
Pagliotz
2020-06-13 09:37:34 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
credo che tu non sappia ( o fai finta di non sapere) assolutamente la
differanza tra chi si occupa da profesionista di un sapere e chi si
occupa da dilettante
Credo che davvero tu non sia sul serio in grado di seguire un ragionamento
logico. Scusa, ma lo si può constatare prima da quello che hai scritto "deduco
che quando avrai problemi di salute non andrai da un medico (titolo
accademico), oppure quando dovrai passare su un ponte non ti
preoccuperai se un ingegnere ( titolo accademico) avrà fatto i calcoli
del armatura del cemento", che non c'entra NULLA con quello di cui si parlava.
Come se io avessi detto che i titoli accademici non contino nulla. Mi riporti
dove io l'abbia detto?

Io ho detto che "quando, in una discussione, un tizio si sente in obbligo di
tirare fuori i
suoi titoli di studio ed inizia a giocare a "chi ce l'ha più lungo" è solo
perché non ha al suo fianco le armi della logica e del ragionamento pratico
e/o scientifico". Che non vuol dire (al netto dei tuoi problemi cognitivi) che
io rifugga dei "titoli accademici", quando necessari. Solo che non contano un
cazzo in quel frangente.

Poi, è ovvio che tu dimostri di essere una persona con la quale intavolare
discorsi con un minimo di logica sia complicato ed inutile. Quindi scrivi
pure la tua risposta dopo la mia, giuro che non ti risponderò.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
p'o
2020-06-13 10:19:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
io rifugga dei "titoli accademici", quando necessari. Solo che non contano un
cazzo in quel frangente.
a questa tua affermazione ha già risposto 2000 anni fa S. Paolo (2Cor 3,6)

........ la lettera uccide, lo Spirito invece dà vita.
don camillo
2020-06-13 13:09:51 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
a questa tua affermazione ha già risposto 2000 anni fa S. Paolo (2Cor 3,6)
 ........ la lettera uccide, lo Spirito invece dà vita.
Devo riconoscere che la tua pazienza e disponibilità con questi
esserucoli, specie con pagliaccioz, è davvero sorprendente.
Davanti alla prepotenza dell'ignoranza io solitamente sono decisamente
insofferente e poco, molto poco paziente.
son
2020-06-13 10:40:34 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Poi, è ovvio che tu dimostri di essere una persona con la quale intavolare
discorsi con un minimo di logica sia complicato ed inutile. Quindi scrivi
pure la tua risposta dopo la mia, giuro che non ti risponderò.
E comunque:
https://www.lercio.it/debutto-dellapp-immuni-moglie-scopre-che-il-marito-lha-tradita-con-ajs5fab433abga65828/
Giacobino da Tradate
2020-06-12 06:53:17 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Thu, 11 Jun 2020 18:44:34 +0000 (UTC)
Post by Pagliotz
non ha al suo fianco le armi della logica e del ragionamento
pratico e/o scientifico.
"logica e ragionamento" stanno a zero, contano solo le evidenze
sperimentali.
Lanciare badilate di titoli accademici in faccia alla gente serve ad
un cazzo.
Serve serve, nella fattispecie e' stata solo la risposta corretta a una
Ti sfugge la differenza tra esame sierologico e presenza degli
anticorpi e tampone naso-faringeo e presenza di un'infezione in
atto[³].
L'altro gli ha risposto che magari non capiva un cazzo di API di
android, ma sicuramente non gli sfuggiva la differenza fra sierologia e
accertamento diretto. Per essere piu' convincente ha raccontato il suo
percorso professionale.

A questo punto possiamo dare per certo che gli aspetti biologici
dell'infezione gli siano noti, mentre resta in piedi il dibattito sulla
tracciatura informatica.

Io stesso capisco che Immuni, nella misura in cui funziona,
ricostruisce solo una catena di contatti (durata, vicinanza). Al di
sotto di una certa durata e distanza, possiamo considerare il contatto
come "praticamente non avvenuto". Per gli altri contatti, occorre che
almeno una maglia della catena a un certo punto diventi "rossa", ossia
qualcuno legalmente preposto flagga l'individuo come "positivo" e il
cambiamento di stato viene propagato a chi, entro un ragionevole lasso
di tempo, e' stato "a contatto" con l'anello rosso.

Ammetto di non aver approfondito ne' la parte informatica ne' quella
organizzativa, mi sembra un po' un accrocco ma concludo "lo
accetto con un tentativo che puo' valere la pena di provare".

Immuni non aggiunge informazioni sensibili al fatto che un individuo
sia presente in un posto in un certo tempo, tracciatura gia' nota al
gestore telefonico; aggiunge la "vicinanza corta" fra due
dispositivi. Quindi se ammazzate qualcuno, spegnete il telefonino
mezz'ora prima.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
RobertoA
2020-06-11 17:26:22 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Post by p'o
Ho dato negli anni 70 un esame di microbiologia, uno di virologia, uno
di igiene e medicina preveniva,
L' argomento della mia tesi di laurea era : immunulogia e cibenetica.
Una delle mie specializzazioni post laurea è " Igiene e medicina
preventiva".
Ho lavorato per quasi 40 anni in laboratori di analisi chimico-cliniche
e microbiologiche occupandomi principalmente di immunometria ( =
dosaggio di anticorpi o con anticorpi) e di microbiologia
Quando, in una discussione, un tizio si sente in obbligo di tirare fuori i
suoi titoli di studio ed inizia a giocare a "chi ce l'ha più lungo" è solo
perché non ha al suo fianco le armi della logica e del ragionamento pratico
e/o scientifico.
Magari e' perche' ce l'ha piu' lungo
Il curriculum, s'intende
Post by Pagliotz
Si era capito dall'inizio della tua discussione con TJL73 che tu non avessi
idea di quello di cui si parlava, ora ne abbiamo tutti la conferma.
Mi pare che qua dentro, ben pochi sappiano di cosa si sta parlando
Eppure sarebbe facile, basterebbe mettere giu' qualche riga di codice
per verificare che la misura via bt e' una stronzata galattica, se lo
tieni dritto ti dice tre metri se lo pieghi ti dice cinque metri
E' la misura piu' precisa disponibile sui telefoni in questo momento
Ma resta sempre mooolto piu' imprecisa di quanto si creda e soprattutto
di quanto servirebbe ad Immuni per funzionare
don camillo
2020-06-11 18:03:13 UTC
Rispondi
Permalink
Post by RobertoA
Magari e' perche' ce l'ha piu' lungo
Il curriculum, s'intende
Post by Pagliotz
Si era capito dall'inizio della tua discussione con TJL73 che tu non avessi
idea di quello di cui si parlava, ora ne abbiamo tutti la conferma.
Mi pare che qua dentro, ben pochi sappiano di cosa si sta parlando
Eppure sarebbe facile, basterebbe mettere giu' qualche riga di codice
per verificare che la misura via bt e' una stronzata galattica, se lo
tieni dritto ti dice tre metri se lo pieghi ti dice cinque metri
E' la misura piu' precisa disponibile sui telefoni in questo momento
Ma resta sempre mooolto piu' imprecisa di quanto si creda e soprattutto
di quanto servirebbe ad Immuni per funzionare
Hai un bel coraggio a contestare il grande pagliaccioz!

Se questa gentaglia anzichè guardare striscialanotizia si interessasse
davvero e magari guardasse servizi come questo
https://tinyurl.com/y845jj9x (dove viene confermato - non da un
pagliaccioz qualsiasi - ciò che tu sostieni sulla misurazione del bt),
forse imparerebbero qualcosa.

E ha pure il coraggio di reiterare, di insistere...
Ah, che gran danno l'ignoranza!

Ciao ciao.
Pagliotz
2020-06-11 18:47:27 UTC
Rispondi
Permalink
Post by RobertoA
Magari e' perche' ce l'ha piu' lungo
Il curriculum, s'intende
Esticatzi.
Post by RobertoA
Mi pare che qua dentro, ben pochi sappiano di cosa si sta parlando
TJL73 mi sembra di sì. Quell'altro no. Ed io infatti sono stato zitto, finché
si parlava di "roba tecnica", mi sono solo soffermato a leggere e ad
(eventualmente) imparare. Però quando un tizio (evidentemente) inutile si
mette sul piedistallo elencando i titoli, scusa, ma a me viene la pelle
d'oca.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
RobertoA
2020-06-12 11:01:41 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Post by RobertoA
Magari e' perche' ce l'ha piu' lungo
Il curriculum, s'intende
Esticatzi.
Post by RobertoA
Mi pare che qua dentro, ben pochi sappiano di cosa si sta parlando
TJL73 mi sembra di sì. Quell'altro no. Ed io infatti sono stato zitto, finché
si parlava di "roba tecnica", mi sono solo soffermato a leggere e ad
(eventualmente) imparare. Però quando un tizio (evidentemente) inutile si
mette sul piedistallo elencando i titoli, scusa, ma a me viene la pelle
d'oca.
Puo' venirti pure l'orticaria, ma non cambia la realta' delle cose
Ed in questo caso la realta' e' che un non esperto in materia (Tjl73)
non puo' confrontarsi in nessun modo con un esperto in materia (p'o),
mancano proprio i fondamentali
Quello che puo' fare e' ascoltare, ma inevitabilmente la comunicazione
sara' a senso unico, da esperto verso non esperto
Pagliotz
2020-06-12 12:09:48 UTC
Rispondi
Permalink
Post by RobertoA
Puo' venirti pure l'orticaria, ma non cambia la realta' delle cose
Ed in questo caso la realta' e' che un non esperto in materia (Tjl73)
non puo' confrontarsi in nessun modo con un esperto in materia (p'o),
E tu lo sai perché P'o ha ostentato a TJL73 in faccia i suoi titoli,
oppure...?
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
Giacobino da Tradate
2020-06-12 13:35:07 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Fri, 12 Jun 2020 12:09:48 +0000 (UTC)
Post by Pagliotz
E tu lo sai perché P'o ha ostentato a TJL73 in faccia i suoi titoli,
oppure...?
perche' TJL73 gli ha detto incautamente che non capisce niente di un
argomento, con cui l'altro ha a che fare professionalmente da 40 anni.

Chiunque si sarebbe innervosito.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Pagliotz
2020-06-13 09:19:01 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
perche' TJL73 gli ha detto incautamente che non capisce niente di un
argomento, con cui l'altro ha a che fare professionalmente da 40 anni.
Chiunque si sarebbe innervosito.
TJL73 ha affermato, parlando di come funzioni l'applicazione, che "di sicuro
non ho le competenze per analizzare il codice sorgente e
trarne conseguenze insindacabili...". Che non c'entra un beatissimo fico secco
con i titoli medici che p'o ha sbattuto in faccia credendo di umiliarlo.

Francamente non mi stupisco assolutamente, a questo punto, che p'o non abbia
le capacità di comprendere la figura fatta, nonché il funzionamento dell'app.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
Giacobino da Tradate
2020-06-13 12:37:02 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Sat, 13 Jun 2020 09:19:01 +0000 (UTC)
Post by Pagliotz
Post by Giacobino da Tradate
perche' TJL73 gli ha detto incautamente che non capisce niente di un
argomento, con cui l'altro ha a che fare professionalmente da 40 anni.
TJL73 ha affermato, parlando di come funzioni l'applicazione, che "di
sicuro non ho le competenze per analizzare il codice sorgente e
trarne conseguenze insindacabili...".
Che non c'entra un beatissimo
fico secco con i titoli medici che p'o ha sbattuto in faccia credendo
di umiliarlo.
Infatti con questo non c'entravano un fico, in quanto non rispondevano
affatto alla frase che hai citato qua sopra ("analizzare il sorgente"
ecc.).

Rispondevano invece all'altra affermazione sempre di TJL73, che torno a
copiaincollare perche' evidentemente non hai seguito bene il thread:

TJL73> Ti sfugge la differenza tra esame sierologico e presenza degli
TJL73> anticorpi e tampone naso-faringeo e presenza di un'infezione in
TJL73> atto[³].

In risposta a questa affermazione, percepita come insultante, e
*solo a questa affermazione*, p'o ha esibito i suoi titoli.

Ci siamo?

Ci sei?
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Pagliotz
2020-06-13 12:59:36 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
perche' TJL73 gli ha detto incautamente che non capisce niente di un
argomento, con cui l'altro ha a che fare professionalmente da 40 anni.
Scusami, guarda che sei tu che hai scritto quello riportato qua sopra, eh?

Ed ora invece dici:

"Infatti con questo non c'entravano un fico, in quanto non rispondevano
affatto alla frase che hai citato qua sopra ("analizzare il sorgente"
ecc.).
Rispondevano invece all'altra affermazione sempre di TJL73"

Deciditi un po', così possiamo ancora andare avanti nella discussione, se
vuoi...
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
Giacobino da Tradate
2020-06-13 13:33:35 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Sat, 13 Jun 2020 12:59:36 +0000 (UTC)
Post by Pagliotz
Post by Giacobino da Tradate
perche' TJL73 gli ha detto incautamente che non capisce niente di
un argomento, con cui l'altro ha a che fare professionalmente da
40 anni.
Scusami, guarda che sei tu che hai scritto quello riportato qua sopra, eh?
"Infatti con questo non c'entravano un fico, in quanto non
rispondevano affatto alla frase che hai citato qua sopra ("analizzare
il sorgente" ecc.).
Rispondevano invece all'altra affermazione sempre di TJL73"
Deciditi un po', così possiamo ancora andare avanti nella
discussione, se vuoi...
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
RobertoA
2020-06-12 17:20:14 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Post by RobertoA
Puo' venirti pure l'orticaria, ma non cambia la realta' delle cose
Ed in questo caso la realta' e' che un non esperto in materia (Tjl73)
non puo' confrontarsi in nessun modo con un esperto in materia (p'o),
E tu lo sai perché P'o ha ostentato a TJL73 in faccia i suoi titoli,
oppure...?
Non ha ostentato un bel niente
Dopo aver chiesto informazioni sul tecnicismo legato al bluetooth, Tjl73
gli dice "..forse non sai la differenza tra esame sierologico..."
E p'o gli ha risposto dicendo "..ou pirlotto, va che sono medico,
specializzato in questo campo, con 40 anni di esperienza in questo
campo..", fine dei discorsi, non c'e' confronto possibile a meno che
anche Tjl73 non sia un esperto in questo argomento
Dove per 'argomento' intendo ovviamente il campo medico legato alla
microbiologia
don camillo
2020-06-12 19:03:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by RobertoA
non c'e' confronto possibile a meno che
anche Tjl73 non sia un esperto in questo argomento
TJL è esperto nel fuggire dalle discussioni quando si deve confrontare
con la sostanza delle cose. Dovete imparare a conoscere i personaggi con
cui cercate di confrontarvi.
Pagliaccioz insiste e ormai il motivo è chiaro a tutti tranne che a lui
che, ovviamente, non ci arriva.

Ciao ciao.
Pagliotz
2020-06-13 09:21:39 UTC
Rispondi
Permalink
Post by RobertoA
Non ha ostentato un bel niente
Invece sì, l'ha scritto, non richiesti, prima
Post by RobertoA
Dopo aver chiesto informazioni sul tecnicismo legato al bluetooth, Tjl73
gli dice "..forse non sai la differenza tra esame sierologico..."
Invece no, mi sembra che vi siate messi d'accordo, tu e Giacobino, per
pigliare per il culo. Il "tecnicismo" di come funziona l'app è stato scritto
parecchie righe prima della "differenza" da te qua riportata. Righe dove
intanto si era andati a parlare di altro.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
Giacobino da Tradate
2020-06-13 12:48:37 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Sat, 13 Jun 2020 09:21:39 +0000 (UTC)
Post by Pagliotz
Il "tecnicismo" di come funziona l'app è stato
scritto parecchie righe prima della "differenza" da te qua riportata.
Si' esatto, e quindi?

Message-ID: <***@tjl73.altervista.org>

Non ha obiettato alla parte informatica, ma ha obiettato alla
insinuazione di incompetenza biologica.

L'insinuazione c'e' stata o non c'e' stata?

Aveva diritto a rispondere si' o no?
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Pagliotz
2020-06-13 13:06:59 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Non ha obiettato alla parte informatica, ma ha obiettato alla
insinuazione di incompetenza biologica.
L'insinuazione c'e' stata o non c'e' stata?
Aveva diritto a rispondere si' o no?
Chiunque ha diritto a rispondere, ma sono le ostentazioni a dare (solo a me, a
quanto pare) fastidio.

E sottolineo (ancora, sembra che stia scrivendo in aramaico antico, mentre è
un corretto italiano) che dire "ti sfugge la differenza tra X ed Y"
(riportandone oltretutto la fonte, cosa che a te sembra sfuggire), non implica
minimamente il fatto che lo consideri uno sprovveduto/ignorante in materia. Se
mi facessero notare una castroneria (e non ho detto assolutamente che TJL73 o
p'o l'abbiano detta), io accetterei la correzione, scusandomi magari
ironicamente. Invece qua si mette comodamente sul piedistallo uno che si fa
scudo di titoli ed esami per non accettaste critiche o discussioni.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
RobertoA
2020-06-13 14:55:07 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Post by Giacobino da Tradate
Non ha obiettato alla parte informatica, ma ha obiettato alla
insinuazione di incompetenza biologica.
L'insinuazione c'e' stata o non c'e' stata?
Aveva diritto a rispondere si' o no?
Chiunque ha diritto a rispondere, ma sono le ostentazioni a dare (solo a me, a
quanto pare) fastidio.
E sottolineo (ancora, sembra che stia scrivendo in aramaico antico, mentre è
un corretto italiano) che dire "ti sfugge la differenza tra X ed Y"
(riportandone oltretutto la fonte, cosa che a te sembra sfuggire), non implica
minimamente il fatto che lo consideri uno sprovveduto/ignorante in materia. Se
mi facessero notare una castroneria (e non ho detto assolutamente che TJL73 o
p'o l'abbiano detta), io accetterei la correzione, scusandomi magari
ironicamente. Invece qua si mette comodamente sul piedistallo uno che si fa
scudo di titoli ed esami per non accettaste critiche o discussioni.
A mio avviso, da uno che si fa scudo di 40 anni di esperienza in un
certo argomento, c'e' solo da star zitti e cercare di imparare
Pagliotz
2020-06-13 16:18:42 UTC
Rispondi
Permalink
Post by RobertoA
A mio avviso, da uno che si fa scudo di 40 anni di esperienza in un
certo argomento, c'e' solo da star zitti e cercare di imparare
A mio avviso no, se credi di doverti necessariamente "fare scudo". Poi, vedi
tu. La figura del montato non l'ho fatta certo io.
--
Se il messaggio passa dal server "AIOE", sono Pagliotz. Altrimenti è il mio
coglione di morpher personale...
RobertoA
2020-06-13 14:51:38 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Pagliotz
Post by RobertoA
Non ha ostentato un bel niente
Invece sì, l'ha scritto, non richiesti, prima
Post by RobertoA
Dopo aver chiesto informazioni sul tecnicismo legato al bluetooth, Tjl73
gli dice "..forse non sai la differenza tra esame sierologico..."
Invece no, mi sembra che vi siate messi d'accordo, tu e Giacobino, per
pigliare per il culo. Il "tecnicismo" di come funziona l'app è stato scritto
parecchie righe prima della "differenza" da te qua riportata. Righe dove
intanto si era andati a parlare di altro.
"..l'ha scritto, non richiesti,.."
Cos'e' dai per scontato che gli altri aspettino le tue domande prima di
dire qualcosa? ohiiiii smonta dal piedistallo
Da noi si dice "..ti xe propppio fuora come un pergolo.."

Guarda che io non prendo in giro proprio nessuno
Semplicemente Tjl73 ha pestato un merdone, a volte capita
Aladino
2020-06-11 21:26:28 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Io non scaricherò immuni.
Voglio evitare che di fronte ad una vaga segnalazione di immuni mi si
dica semplicemente : stai a casa per 14 giorni in quaratena obbligatoria.
+1
Anche perché se serve e funziona, dovrebbe essere obbligatorio.
Lasiciare una cosa del genere all buona volontà della gente, mi sembra
la solita cretinata politica di chi fa le cose solo di facciata.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Silvano
2020-06-12 10:14:55 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Aladino
Post by p'o
Io non scaricherò immuni.
Voglio evitare che di fronte ad una vaga segnalazione di immuni mi si
dica semplicemente : stai a casa per 14 giorni in quaratena obbligatoria.
+1
Anche perché se serve e funziona, dovrebbe essere obbligatorio.
Piccolo problema dell'obbligatorietà: non tutti hanno uno smartphone e
lo tengono sempre acceso. Dubito che lo Stato regali uno smartphone e la
tariffa minima necessaria per la trasmissione dei dati a tutti i
residenti in Italia che non ce l'hanno. Fra parentesi: anche ai dementi
in casa di riposo?
Secondo problema: anche chi ha uno smartphone può dimenticarlo a casa.
Aladino
2020-06-12 12:49:03 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Silvano
Piccolo problema dell'obbligatorietà: non tutti hanno uno smartphone e
lo tengono sempre acceso.
Si potrebbe obbligare chi ha un utenza con dati. Secondo me, solo così
si può arrivare al numero critico. Oltre agli altri dubbi sul
funzionamento/efficacia, lo hanno detto da subito che per funzionare
serve che lo installi almeno il 60% della popolazione... senza obbligo
non ci arriveranno mai.
--
Per contattarmi, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
To contact me, remove -NOSPAM- from address.
freefred
2020-06-12 13:07:05 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Aladino
Si potrebbe obbligare chi ha un utenza con dati. Secondo me, solo così
si può arrivare al numero critico.
Mi vengono i brividi solo al pensiero
che tu possa averlo pensato:-)

Non credo però che sarebbe la soluzione: sulla volontarietà
della segnalazione non si potrà mai intervenire.
Chi installa l'app volontariamente evidentemente crede
nella sua utilità, e quindi si auto-segnalerà in caso d'infezione,
ma se obbligassi chi non la vuole ad installarla, probabilmente
nessuno degli obbligati lo farebbe.

Poi probabilmente un obbligo valido solo per chi ha una connessione dati
o un particolare tipo di cellulare, e non anche per tutti gli altri,
violerebbe
imho qualche principio e qualche legge.
Immagino eh, non sono giurista:-)

bye
--
"S'io m'intuassi, come tu t'inmii." - Dante - Paradiso IX,81
Aladino
2020-06-12 17:52:13 UTC
Rispondi
Permalink
Mi vengono i brividi solo al pensiero che tu possa averlo pensato:-)
Ripeto: se è una cosa che è utile a contenere il COVID-19, e di
conseguenza a salvare molte vite, secondo me dovrebbe essere
obbligatoria. Ma dovrebbero esserci specifiche e valutazioni
dimostrabili e condivisibili. E gli amministratori dovrebbero
assumersene la responsabilità... invece la buttano lì come una cosa
facoltativa, sempre per non esporsi, e così non funzionarà... come tante
altre cose in Italia.
--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.
Giacobino da Tradate
2020-06-10 16:24:55 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Wed, 10 Jun 2020 14:55:21 +0200
Incontrarla a meno di due metri per pochi secondi incrociandola per
strada non comporta nessun pericolo.
Se ti tossisce in faccia il pericolo c'e' altroche'.
Se la app non mi da questi dati, a cosa serve?
Concordo con te, d'altra parte si fa quel che si puo' con gli strumenti
che ci sono.
vedi sopra. Tieni conto che la cinetica e la dinamica dele goccioline
di Flugge sono state studiate da Flugge ( microbiologo tedesco) a
cavallo del 1900. Nulla di nuovo sotto il sole. Tutte le pippe che ho
sentito fin ora si risolvono con banalmente con le prime 3 righe che
sopra ho scritto.
Se tutti mettessero la mascherina anche solo tipo fazzoletto dei cowboy,
gli infetti emetterebbero solo il 10% della carica e i sani
inalerebbero solo il 10% della carica infettante sospesa. Se la malattia
e' proporzionale alla carica, come pare, questo semplice accorgimento
banalizzerebbe la malattia.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
p'o
2020-06-10 17:10:48 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Se ti tossisce in faccia il pericolo c'e' altroche'.
non credo che tu sappia cosa è la "carica virale"

Un colpo di tosse ( in assenza di mascherine) non è sufficiente ad
infettare un altro.
Post by Giacobino da Tradate
Post by p'o
Se la app non mi da questi dati, a cosa serve?
Concordo con te, d'altra parte si fa quel che si puo' con gli strumenti
che ci sono.
in Germania senza "immuni" hanno ottenuto risultati migliori
Post by Giacobino da Tradate
Se tutti mettessero la mascherina anche solo tipo fazzoletto dei cowboy,
gli infetti emetterebbero solo il 10% della carica e i sani
inalerebbero solo il 10% della carica infettante sospesa. Se la malattia
e' proporzionale alla carica, come pare, questo semplice accorgimento
banalizzerebbe la malattia.
Certo, ma vale solo per luoghi chiusi. Al aperto la mascherina è
inutile. Tanto è vero che al primo lockdown ( 10 marzo) non c' era l'
obbligo di mascherina ed il distanziamento era di un metro.
Giacobino da Tradate
2020-06-10 19:05:02 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Wed, 10 Jun 2020 19:10:48 +0200
Post by p'o
non credo che tu sappia cosa è la "carica virale"
Pero' sono sempre disponibile ad imparare, spiega
Post by p'o
Un colpo di tosse ( in assenza di mascherine) non è sufficiente ad
infettare un altro.
fonte?
Post by p'o
in Germania senza "immuni" hanno ottenuto risultati migliori
In Corea del sud hanno ridotto l'impatto grazie alla tracciatura via
telefino. In Svezia hanno fatto dietrofront. In Inghilterra il
coglione che suggeriva di lasciarli morire (tale ferguson) e' stato
beccato a violare la quantena per andare a scopare con l'amante. In
Brasile se ne sbattono le balle.

Tanti paesi, tanti approcci
Post by p'o
Certo, ma vale solo per luoghi chiusi. Al aperto la mascherina è
inutile. Tanto è vero che al primo lockdown ( 10 marzo) non c' era l'
obbligo di mascherina ed il distanziamento era di un metro.
Poi hanno visto che ne morivano sempre di piu'.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
p'o
2020-06-10 20:27:07 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Post by p'o
non credo che tu sappia cosa è la "carica virale"
la medicina non è una scienza "esatta", ma va per statistica e probabiltà

Premesso che le conoscenze attuali potrebbero cambiare con nuovi dati,
per provocare un infezione si deve trasmettere una quantità minima di un
agente infettante. Nel caso di coronavirus statisticamente un colpo di
tosse non è suffciente.
Prendi un altro famoso retrovirus, l' HIV. Molti tentativi di infettare
scimmie suscettibili con campioni di sange di positivi HIV sono falliti.
Post by Giacobino da Tradate
Poi hanno visto che ne morivano sempre di piu'.
Al aperto ed a distanza minima non inferiore ai due metri la mascherina
non serve. C' è , semmai, dibattito su distanze tra un metro e due
metri. In via teorica per come si diffondono le goccioline di Flugge
dovrebbe bastare un metro.
Voce dalla Germania
2020-06-10 19:16:04 UTC
Rispondi
Permalink
Post by p'o
Post by Giacobino da Tradate
Se ti tossisce in faccia il pericolo c'e' altroche'.
non credo che tu sappia cosa è la "carica virale"
Un colpo di tosse ( in assenza di mascherine) non è sufficiente ad
infettare un altro.
Post by Giacobino da Tradate
Post by p'o
Se la app non mi da questi dati, a cosa serve?
Concordo con te, d'altra parte si fa quel che si puo' con gli strumenti
che ci sono.
in Germania senza "immuni" hanno ottenuto risultati migliori
In Germania, vedi il nick di chi scrive, abbiamo avuto il culo di non
essere i primi con una diffusione massiccia e di vedere cosa stava
succedendo a Bergamo e dintorni. Ci avete convinto in fretta a prendere
la cosa sul serio. Poi, a differenza di gente come Johnson e Trump, qua
hanno tratto le conseguenze più in fretta che in molti altri paesi.
Post by p'o
Post by Giacobino da Tradate
Se tutti mettessero la mascherina anche solo tipo fazzoletto dei cowboy,
gli infetti emetterebbero solo il 10% della carica e i sani
inalerebbero solo il 10% della carica infettante sospesa. Se la malattia
e' proporzionale alla carica, come pare, questo semplice accorgimento
banalizzerebbe la malattia.
Certo, ma vale solo per luoghi chiusi. Al aperto la mascherina è
inutile. Tanto è vero che al primo lockdown ( 10 marzo) non c' era l'
obbligo di mascherina ed il distanziamento era di un metro.
Riferisco la situazione nel mio quartiere alla periferia di una grande
città tedesca.
Consiglio di indossare le mascherine all'aperto e obbligo di farlo sui
mezzi pubblici e nei negozi. Nessun divieto di andare in giro, anzi un
vago incoraggiamento a fare passeggiate e giri in bici per rafforzare le
difese immunitarie.
Risultato: mascherine per strada circa 5% e in calo, nei negozi e sui
mezzi pubblici quasi il 100%. Sul fatto che la mascherina sia inutile
all'aperto, poi, avrei delle riserve. Dove vivo io lo è, almeno credo e
spero, perché in quasi tutti i marciapiedi del quartiere posso camminare
su un lato e stendere un braccio verso il centro del marciapiede. Se
incrocio un tizio che fa lo stesso dall'altro lato del marciapiede, in
mezzo potrebbe ancora passare comodamente una persona, a volte anche
due, anche se in quel caso non rispetterebbe le distanze rispetto a me e
nemmeno rispetto a quel tizio. Se quella persona non si materializza
all'improvviso, la distanza tra me e quel tizio è rispettata.
In certi centri storici medievali dove ho fatto le ferie in Italia,
soprattutto se pieni di turisti, invece, sarebbe più facile un terno al
lotto che riuscire a rispettare il famoso metro e mezzo di distanza. Lo
stesso se fossi andato a una delle manifestazioni antirazziste con
decine di migliaia di manifestanti. Lì avrei messo la mascherina di
corsa, anzi, non l'avrei nemmeno tolta appena sceso dall'autobus, come
faccio di solito.
p'o
2020-06-10 20:40:18 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Voce dalla Germania
In Germania, vedi il nick di chi scrive, abbiamo avuto il culo di non
essere i primi con una diffusione massiccia e di vedere cosa stava
succedendo a Bergamo e dintorni. Ci avete convinto in fretta a prendere
la cosa sul serio. Poi, a differenza di gente come Johnson e Trump, qua
hanno tratto le conseguenze più in fretta che in molti altri paesi.
in germania c ' è l' Istituto Koch ( e simili) che funziona perchè gli
esperti sono stati assunti per capacità e non perchè sono amici di
qualche politico.

La Merkel è andata pochissime volte in TV ed ha spiegato in maniera
scientifica ( e comprensibile ai non esperti) cosa significa un RT di
0,8, 1,1 1,2 ecc. per il numero di ricoveri negli ospedali

Le regole per affrontare l' emergenza erano chiare e scritte in ventina
di pagine, in italia non so quanti decreti di centinaia di pagine

Questa è la differenza con l' Italia.
TJL73
2020-06-09 13:55:19 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
-Il cittadino riporta il contatto segnalato dall'app.
-In un tempo ragionevole (1-2 gg) gli viene fatto il tampone
-Il cittadino rimane in isolamento intanto che arriva l'esito (3-4 gg)
E già è una grossa limitazione, forse l'isolamento dovrebbe partire
solo in caso di tampone positivo.
-Il cittadino riporta il contatto
-SSN: "Mettiti in isolamento, che veniamo a fare il tampone"
-Passano i giorni, e non si fa vivo nessuno
-Il cittadino richiama, e il SSN "Siamo molto impegnati, verremo il
prima possibile"
E uno lo prende in quel posto.
Beh, dovesse suonarmi l'allarme, mi farei subito dare due settimane di
malattia dal mio medico e mi metterei in quarantena per quel periodo,
senza uscire di casa. Se tu, SSN, non sei in grado di farmi un tampone
in quei 15gg, amen: se asintomatico, tornerei a vivere la mia vita.
Da dipendente, me lo posso permettere (non incorro in quello che si
chiama "rischio imprenditoriale"), per salvaguardare la salute altrui.

Peraltro, volessi veramente essere merda, se fossi quasi sicuro di
essere infetto (comunque in assenza di tampone, che lo attesti
ufficialmente, per non incorrere in alcun reato), andrei immediatamente
in azienda a limonare con tutta la dirigenza, a cominciare dal capo
delle risorse umane... si sa mai che questa sia la volta buona che
l'abbia in gloria il Padre. [vbeg]
Post by Valerio Vanni
Post by TJL73
[¹] "Il periodo di incubazione del virus è di 6-8 giorni, pertanto un
tampone fatto oggi, tra una settimana non ha più alcun valore e
andrebbe rifatto nuovamente a tutti. Con cadenza settimanale."
Va beh, questo è un margine di errore che bisogna accettare.
Dipende quante vite vengono messe a rischio da questo margine d'errore.

Quando la Statistica dice che ne muore uno su un miliardo, è un rischio
assolutamente trascurabile; a meno di essere uno di quei 7-8.


Ciao,
un TJL73 e poco importa, quando riguarda "gli altri"...
--
Per la salvaguardia di Usenet e del Pianeta, questo messaggio è stato
composto utilizzando esclusivamente byte riciclati mediante la tecnica
del "cut&paste". Limitatamente ai ridotti casi di carenza, i byte
mancanti sono stati composti utilizzando una scorta di bit nuovi.
Valerio Vanni
2020-06-09 15:38:13 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Post by Valerio Vanni
-SSN: "Mettiti in isolamento, che veniamo a fare il tampone"
-Passano i giorni, e non si fa vivo nessuno
-Il cittadino richiama, e il SSN "Siamo molto impegnati, verremo il
prima possibile"
E uno lo prende in quel posto.
Beh, dovesse suonarmi l'allarme, mi farei subito dare due settimane di
malattia dal mio medico e mi metterei in quarantena per quel periodo,
senza uscire di casa. Se tu, SSN, non sei in grado di farmi un tampone
in quei 15gg, amen: se asintomatico, tornerei a vivere la mia vita.
Questa è la tua idea, ma sei sicuro che funzioni così?

Nel senso che, passati 15 giorni, puoi uscire senza prendere multe?
Oppure finché non c'è il tampone negativo rimani schedato come in
quarantena? (e si ritorna al concetto che esprimevo).
Post by TJL73
Da dipendente, me lo posso permettere (non incorro in quello che si
chiama "rischio imprenditoriale"), per salvaguardare la salute altrui.
Ecco, però non tutti hanno questa fortuna. Per altri è lavoro perso,
oltretutto appena usciti da un periodo difficile.
Post by TJL73
Peraltro, volessi veramente essere merda, se fossi quasi sicuro di
essere infetto (comunque in assenza di tampone, che lo attesti
ufficialmente, per non incorrere in alcun reato), andrei immediatamente
in azienda a limonare con tutta la dirigenza
Sempre che tutta la dirigenza abbia voglia di limonare con te...
Poi magari eri negativo, e te lo prendi ;-)
Post by TJL73
Post by Valerio Vanni
Post by TJL73
[¹] "Il periodo di incubazione del virus è di 6-8 giorni, pertanto un
tampone fatto oggi, tra una settimana non ha più alcun valore e
andrebbe rifatto nuovamente a tutti. Con cadenza settimanale."
Va beh, questo è un margine di errore che bisogna accettare.
Dipende quante vite vengono messe a rischio da questo margine d'errore.
Voglio semplicemente rispondere al messaggio che si legge ogni tanto
"il test può avere falsi negativi" che sembra dire "il test non serve
a niente".

No, se rileva una buona parte di casi il test è utile.
E dato che il test ha limiti di fattibilità (costi, personale etc)
forse conviene usarli per correre dietro a un altro eventuale
focolaio.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
TJL73
2020-06-09 17:30:23 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
Post by TJL73
Beh, dovesse suonarmi l'allarme, mi farei subito dare due settimane di
malattia dal mio medico e mi metterei in quarantena per quel periodo,
senza uscire di casa. Se tu, SSN, non sei in grado di farmi un tampone
in quei 15gg, amen: se asintomatico, tornerei a vivere la mia vita.
Questa è la tua idea, ma sei sicuro che funzioni così?
Così dicono.
Post by Valerio Vanni
Nel senso che, passati 15 giorni, puoi uscire senza prendere multe?
Oppure finché non c'è il tampone negativo rimani schedato come in
quarantena? (e si ritorna al concetto che esprimevo).
Se non c'è un tampone positivo, non c'è la necessità di un doppio
tampone negativo in sequenza.
In assenza di un tampone positivo, non c'è obbligo di quarantena (è
consigliata quella volontaria per due settimane).

Così mi è stato detto da parenti, amici e colleghi che si sono ammalati
e sono poi fortunatamente guariti o in via di guarigione.

Così, peraltro, è ciò che dice anche l'AUSL di Parma:
https://www.ausl.pr.it/comunicazione_stampa/archivio_3/coronavirus_come_ritornare_lavoro_sicurezza.aspx
(il primo link ufficiale che ho trovato, per non citare blog e giornali)

Nella peggiore delle ipotesi, invece di due settimane di quarantena,
dal medico me ne farò dare tre, quattro o quante lui ritiene che ne
servano per essere tranquillo.
Tanto, per il mio contratto, è sufficiente "un giorno di interruzione
ogni sei mesi" e nessuno mi vieta di lavorare anche da casa.
Post by Valerio Vanni
Post by TJL73
Da dipendente, me lo posso permettere (non incorro in quello che si
chiama "rischio imprenditoriale"), per salvaguardare la salute altrui.
Ecco, però non tutti hanno questa fortuna. Per altri è lavoro perso,
oltretutto appena usciti da un periodo difficile.
Eh, lo so... era ciò che intendevo prima con "rischio imprenditoriale",
anche se a volte si tratta (anche involontariamente) di "imprenditoria
di sé stessi".
Non ho la fortuna di essere uno statale, ma almeno quella di essere un
dipendente, con tutto il bene e il male che ne consegue.
Post by Valerio Vanni
Post by TJL73
Peraltro, volessi veramente essere merda, se fossi quasi sicuro di
essere infetto (comunque in assenza di tampone, che lo attesti
ufficialmente, per non incorrere in alcun reato), andrei immediatamente
in azienda a limonare con tutta la dirigenza
Sempre che tutta la dirigenza abbia voglia di limonare con te...
Poi magari eri negativo, e te lo prendi ;-)
^__^
Post by Valerio Vanni
Post by TJL73
Post by Valerio Vanni
Va beh, questo è un margine di errore che bisogna accettare.
Dipende quante vite vengono messe a rischio da questo margine d'errore.
Voglio semplicemente rispondere al messaggio che si legge ogni tanto
"il test può avere falsi negativi" che sembra dire "il test non serve
a niente".
Hai detto bene: "sembra"... ma non è così. Vale per tutti i "falsi"...
che si tratti di un antivirus per PC, di un test di gravidanza, di un
antispam, o qualsiasi altro test medico, oncologici compresi.
Nel dubbio che un test medico abbia un falso risultato, che faccio,
rinuncio a farlo?

Ho una parente cui avevano diagnosticato una distrofia; per nostra
fortuna è risultato un falso positivo. Questo non significa che nessuno
di noi farà più esami medici... a meno di attenta valutazione, in caso
siano esami invasivi. Ma in caso di esami non invasivi, avendo un basso
costo[*] e un ipotetico beneficio, continueremo a fare prevenzione.

Se avessimo la totale certezza che funzioni, non ci sarebbe questa
pletora di scettici in giro (tranne i soliti complottisti e i nomi nel
mio post in risposta a "freefred", per puro ostruzionismo politico).
Saremmo tutti convinti che la soluzione ideale sarebbe averlo tutti
installato.
Allo stesso modo, se dimostrassero con assoluta certezza che non
funziona, sarei il primo a non installarlo.
Ma, nel dubbio, dopo un'approssimativa analisi dei costi/benefici,
mi faccio tentare. Non mi costa nulla[*], ma potrebbe portarmi dei
benefici. Why not?
Post by Valerio Vanni
No, se rileva una buona parte di casi il test è utile.
E dato che il test ha limiti di fattibilità (costi, personale etc)
forse conviene usarli per correre dietro a un altro eventuale
focolaio.
Più viene installato, maggiore è la possibilità che le rilevazioni
siano precise. Il problema più grande è lo scetticismo.
Poi, magari, sto sbagliando tutto... ma, che danno potrei comunque
arrecarvi, installandolo?
Una mia eventuale segnalazione di positività, partirebbe solo ed
esclusivamente in caso di conclamata mia positività ad un tampone.

In ogni altro caso, non allarmerei nessuno (esattamente come se non
avessi l'app) e non creerei alcun panico o disagio a nessuno.

Pertanto, se non serve, averlo o non averlo installato, non fa
differenza; se, invece, dovesse servire, averlo o no installato potrebbe
fare la differenza.


Ciao,
un TJL73 che, nel dubbio, costo[*] inesistente e beneficio probabile...

[*] Con "costo", non intendo l'aspetto puramente economico.
--
"Non ho la soluzione, ma ammiro il problema."
-- Ashleigh Brilliant
Valerio Vanni
2020-06-09 22:06:41 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Post by Valerio Vanni
Nel senso che, passati 15 giorni, puoi uscire senza prendere multe?
Oppure finché non c'è il tampone negativo rimani schedato come in
quarantena? (e si ritorna al concetto che esprimevo).
Se non c'è un tampone positivo, non c'è la necessità di un doppio
tampone negativo in sequenza.
In assenza di un tampone positivo, non c'è obbligo di quarantena (è
consigliata quella volontaria per due settimane).
Così mi è stato detto da parenti, amici e colleghi che si sono ammalati
e sono poi fortunatamente guariti o in via di guarigione.
https://www.ausl.pr.it/comunicazione_stampa/archivio_3/coronavirus_come_ritornare_lavoro_sicurezza.aspx
(il primo link ufficiale che ho trovato, per non citare blog e giornali)
Sì, sembra come dici.
Però questo è precedente, non riguarda nello specifico la positività
segnalata da Immuni. Questa è una cosa nuova, non è chiaro se
l'intenzione sia quella di una semplice quarantena o di un tampone.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
TJL73
2020-06-10 13:43:19 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Valerio Vanni
Però questo è precedente, non riguarda nello specifico la positività
segnalata da Immuni. Questa è una cosa nuova, non è chiaro se
l'intenzione sia quella di una semplice quarantena o di un tampone.
Pare che quanto consigliato di fare, sarà suggerito dall'app stessa,
nelle sue notifiche. Non ne sono ancora apparse (e mi auguro non ne
appaiano), ma il da farsi dovrebbe essere spiegato tutto lì dentro.


Ciao,
un TJL73 che è già in zona di test...
--
"Le città dovrebbero essere costruite in campagna.
Lì l'aria è più pura."
-- Henri Monnier
El_Ciula
2020-06-10 09:51:12 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Peraltro, volessi veramente essere merda, se fossi quasi sicuro di
essere infetto (comunque in assenza di tampone, che lo attesti
ufficialmente, per non incorrere in alcun reato), andrei immediatamente
in azienda a limonare con tutta la dirigenza, a cominciare dal capo
delle risorse umane... si sa mai che questa sia la volta buona che
l'abbia in gloria il Padre.
Artista! :)
Ammammata
2020-06-04 06:26:54 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Mon 01 Jun 2020 07:54:44p, *freefred* ha inviato su
Post by freefred
il Bluetooth va tenuto spento!
il BT è sempre acceso per collegarsi all'impianto audio dell'auto e
rispondere in vivavoce; per tutte le altre possibilità che ci sono... non
lo uso
--
/-\ /\/\ /\/\ /-\ /\/\ /\/\ /-\ T /-\
-=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- -=- - -=-
........... [ al lavoro ] ...........
Clipper
2020-06-04 07:15:35 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Ammammata
Il giorno Mon 01 Jun 2020 07:54:44p, *freefred* ha inviato su
Post by freefred
il Bluetooth va tenuto spento!
il BT è sempre acceso per collegarsi all'impianto audio dell'auto e
rispondere in vivavoce; per tutte le altre possibilità che ci sono... non
lo uso
Io lo uso quando esco per collegarlo all'orologio, altrimenti spesso non
sento le chiamate; oltre al vivavoce dell'auto.
Clipper
2020-06-04 07:26:02 UTC
Rispondi
Permalink
Post by freefred
Post by VITRIOL
<https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni>
Mi dispiace ma non credo la installerò, sia per giusta paranoia
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Cassandra Crossing/ L'exploit Bias del protocollo Bluetooth mette a
rischio qualsiasi cellulare e non è rimediabile.
https://www.zeusnews.it/n.php?c=28090
bye
Ho provato a leggere, ma non ci ho capito molto; mi pare di aver capito
che qualcuno si può sostituire alla mia auto nel pairing (per fare un
esempio); ma poi?
Cosa fa, mi segue sempre per starmi vicino e sfruttare la falla? E poi
me ne accorgerò appena salirò in macchina e vedrò che non si collega?
Paperino
2020-06-09 23:20:07 UTC
Rispondi
Permalink
Post by freefred
Post by VITRIOL
<https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni>
Mi dispiace ma non credo la installerò, sia per giusta paranoia
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Cassandra Crossing/ L'exploit Bias del protocollo Bluetooth
mette a rischio qualsiasi cellulare e non è rimediabile.
E già il titolo... il BIAS attack è relativo a qualunque
device BT, non solo ai cellulari. Telefoni, sì, ma anche
portatili, smartwatch, casse e cuffiette, televisori e
quant'altro.
Ma quello che non capisco è quel "non è rimediabile".
Post by freefred
https://www.zeusnews.it/n.php?c=28090
Se Marco Calamari avesse letto l'articolo che lui stesso
ha citato:
<https://francozappa.github.io/about-bias/>
(scritto dagli scopritori del problema) avrebbe notato che
si parla di patch per bloccare la vulnerabilità, e si
sarebbe risparmiato di aggiungere la parte catastrofista
dove dice:

"Infatti non stiamo parlando di un bug software [...]
rimediabile [...] con una patch del software o del sistema
operativo.
Non stiamo parlando nemmeno di una molto più grave falla nel
silicio [...] che può talvolta essere mitigato [...]
Bias è un bug del protocollo Bluetooth, cioè della specifica
tecnica che definisce come i device Bluetooth devono
comportarsi. Non è rimediabile in assoluto."

Nel paper originale si parla anche delle tecniche di
mitigation; anche se, ad onor del vero, sono per la maggior
parte proposte di modifiche allo standard, ma questo non
significa che non si possa mitigare l'attacco in altro modo.

Anzi, se qualcuno ha notato - come me - dei problemi di
riconnessione ai device Bluetooth dopo un paio degli ultimi
aggiornamenti di sistema di Windows, credo proprio di sapere
il perché.

E anche i chip vendors si stanno muovendo:
"Security researchers found again a Bluetooth vulnerability:
Smartphones, laptops, IoT devices etc. are vulnerable to a
new BIAS Bluetooth attack. This would allow an attacker to
access any Bluetooth Classic device without knowing a key.
In the meantime, however, firmware updates from various
Bluetooth chip manufacturers have been released to close the
vulnerabilities."

Bye, G.
Vissuto
2020-06-01 18:03:34 UTC
Rispondi
Permalink
VITRIOL a écrit
Post by VITRIOL
<https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni>
una delle piu' immense cazzate di questo governo dei 5Pirla
giulia
2020-06-02 08:20:43 UTC
Rispondi
Permalink
Post by VITRIOL
<https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni>
Gia il primo problema, nei playservice (che sembrano aggiornati) non c'e' la API per il covid19
eppure ho un android 8.1 (custom ROM rootata), e la app mi spernacchia con un bel "Notifiche esposizione non attivate"
VITRIOL
2020-06-02 08:48:05 UTC
Rispondi
Permalink
Post by giulia
Gia il primo problema, nei playservice (che sembrano aggiornati) non c'e' la API per il covid19
eppure ho un android 8.1 (custom ROM rootata), e la app mi spernacchia con un bel "Notifiche esposizione non attivate"
Se visualizzi Impostazioni > Google > Notifiche di esposizione al
Covid-19 il sistema dovrebbe essere aggiornato e in grado di eseguire
l'app. Se c'è prova a vedere cosa ti dà come impostazioni.
Per quanto riguarda il root non ti so proprio dire se potrebbe
interferire con le API.
--
Saluti
VITRIOL
TJL73
2020-06-02 15:08:05 UTC
Rispondi
Permalink
Post by giulia
Gia il primo problema, nei playservice (che sembrano aggiornati)
non c'e' la API per il covid19 eppure ho un android 8.1 (custom ROM
rootata), e la app mi spernacchia con un bel "Notifiche esposizione
non attivate"
Da quanto ho capito, pare che sia un problema degli Huawei... oltre
al fatto che, avendo una gestione del risparmio energetico molto
aggressiva, non appena metti l'app in background, questa viene
terminata dalla EMUI.

Pare che quel messaggio sia risolvibile disattivando il BT e
riattivandolo dopo aver avviato l'app.
Però, visto che poi viene terminata non appena messa in background,
resta comunque una "non soluzione".

Per caso, è di un terminale Huawei/Honor, che stiamo parlando?
O, forse, è per via della ROM customizzata...

Ovviamente, siamo alla prima versione... ci vorrà un po', prima che si
stabilizzi.


Ciao,
un TJL73 che è comunque fiducioso...
--
"Per ogni problema complesso,
c'è sempre una soluzione semplice. Ed è sbagliata."
-- George Bernard Shaw
Giulia
2020-06-03 08:46:58 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Post by giulia
Gia il primo problema, nei playservice (che sembrano aggiornati)
non c'e' la API per il covid19 eppure ho un android 8.1 (custom ROM
rootata), e la app mi spernacchia con un bel "Notifiche esposizione
non attivate"
Da quanto ho capito, pare che sia un problema degli Huawei... oltre
al fatto che, avendo una gestione del risparmio energetico molto
aggressiva, non appena metti l'app in background, questa viene
terminata dalla EMUI.
Pare che quel messaggio sia risolvibile disattivando il BT e
riattivandolo dopo aver avviato l'app.
Però, visto che poi viene terminata non appena messa in background,
resta comunque una "non soluzione".
Per caso, è di un terminale Huawei/Honor, che stiamo parlando?
O, forse, è per via della ROM customizzata...
Jiayu S3 con oreo 8.1 , madOS rootato...

Giulia
TJL73
2020-06-03 18:38:08 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giulia
Post by TJL73
Per caso, è di un terminale Huawei/Honor, che stiamo parlando?
O, forse, è per via della ROM customizzata...
Jiayu S3 con oreo 8.1 , madOS rootato...
E' uscito oggi il primo aggiornamento (v1.0.1 1011346)

Parlano di bugfix... magari, si sa mai.

Dubbio: dentro le impostazioni di Android, voce "Google", per caso hai
la voce: "Notifiche di esposizione al COVID-19"?
Quelle dovrebbero essere le API recentemente messe a disposizione da
Google per permettere alle app di tracciamento di fare uso degli ID
casuali da scambiare via BLE.

Ho paura che, se manca quel modulo, Immuni non ha su cui poggiarsi.


Ciao,
un TJL73 e magari hai i mattoni, ma non le fondamenta...
--
"Il fanatismo consiste nel raddoppiare gli sforzi
quando si è dimenticato lo scopo."
-- George Santillana
Giacobino da Tradate
2020-06-03 18:57:41 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Wed, 03 Jun 2020 20:38:08 +0200
Post by TJL73
E' uscito oggi il primo aggiornamento (v1.0.1 1011346)
Ho appena guardato il PlayStore, e Immuni non lo vedo mica.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
TJL73
2020-06-03 19:19:19 UTC
Rispondi
Permalink
Sotto la pioggia, bagnato come un pulcino, "Giacobino da Tradate"
Post by Giacobino da Tradate
Ho appena guardato il PlayStore, e Immuni non lo vedo mica.
BigG:
https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni&hl=it

Mela:
https://apps.apple.com/it/app/immuni/id1513940977


Ciao,
un TJL73 che li ha trovati con una rapida ricerca...
--
"Ho talmente pochi ammiratori che ogni volta che ne incontro uno
mi faccio fare un autografo."
-- Paolo Cananzi
Giacobino da Tradate
2020-06-04 07:42:56 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Wed, 03 Jun 2020 21:19:19 +0200
Post by TJL73
https://play.google.com/store/apps/details?id=it.ministerodellasalute.immuni&hl=it
Sul telefonino (huawei P9, cioe' pre-embargo) non c'e' del tutto.

Provero' a scaricare dal PC e poi trasferire.
Post by TJL73
https://apps.apple.com/it/app/immuni/id1513940977
Sull'iPAD (6 generazione) c'e', ma prima ancora di scaricare mi dice
che alcune funzioni del dispositivo non sono supportate (sara' il solito
bluetooth di merda cripplato della Apple).
Post by TJL73
un TJL73 che li ha trovati con una rapida ricerca...
Ti ammiro!
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
VITRIOL
2020-06-04 07:57:42 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Sul telefonino (huawei P9, cioe' pre-embargo) non c'e' del tutto.
Sui Huawei non funziona per via della gestione del risparmio energetico
demmerda.
--
Saluti
VITRIOL
VITRIOL
2020-06-04 08:01:11 UTC
Rispondi
Permalink
Post by VITRIOL
Sui Huawei non funziona per via della gestione del risparmio energetico
demmerda.
E anche perché proprio non funzionano le API:

<https://www.androidworld.it/2020/06/03/immuni-huaweihonor-lerrore-notifiche-esposizione-non-attivate-716509/>
--
Saluti
VITRIOL
Giacobino da Tradate
2020-06-04 10:35:36 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Thu, 4 Jun 2020 10:01:11 +0200
Post by VITRIOL
Post by VITRIOL
Sui Huawei non funziona per via della gestione del risparmio
energetico demmerda.
<https://www.androidworld.it/2020/06/03/immuni-huaweihonor-lerrore-notifiche-esposizione-non-attivate-716509/>
Ah-ha !!

Tutto quadra, notoriamente la serie P8-P9 (non so le altre) ha dei
problemi con la notifica es. di whatsapp, che non suonano (pur essendo
attivate) quando il terminale sta in stand-by.

E' definitivamente ora di metterlo nello scatolone dei telefonini
vecchi.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
TJL73
2020-06-04 14:20:34 UTC
Rispondi
Permalink
Sotto la pioggia, bagnato come un pulcino, "Giacobino da Tradate"
Post by Giacobino da Tradate
E' definitivamente ora di metterlo nello scatolone dei telefonini
vecchi.
E' definitivamente ora di metterla nello scatolone delle marche inutili.


Ciao,
un TJL73 che pensa la tecnologia debba semplificarla, la vita...
--
"La prima volta che si trovò di fronte a un piatto di spaghetti
li scambiò per una versione impegnativa dello Shangai."
-- Alessandro Bergonzoni
Paperino
2020-06-09 23:25:05 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
Sotto la pioggia, bagnato come un pulcino, "Giacobino da Tradate"
Post by Giacobino da Tradate
E' definitivamente ora di metterlo nello scatolone dei telefonini
vecchi.
E' definitivamente ora di metterla nello scatolone delle marche inutili.
A me (P10 lite), al P8 di mio figlio e all'Honor di mia
moglie sono arrivati gli aggiornamenti l'altro ieri, prima
ancora che fosse dichiarato ufficialmente, con la richiesta
se volevo attivare le API di tracciamento.

<https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/huawei-ha-le-sue-api-per-il-tracciamento-dei-contagi-da-covid-19-in-arrivo-immuni-per-appgallery_89987.html>

Bye, G.
TJL73
2020-06-10 13:41:28 UTC
Rispondi
Permalink
Post by TJL73
E' definitivamente ora di metterla nello scatolone delle marche inutili.
A me (P10 lite), al P8 di mio figlio e all'Honor di mia moglie sono
arrivati gli aggiornamenti l'altro ieri,
Anche sul P8Lite di mia madre, installazione e aggiornamento alla v1.1.0
effettuati correttamente.

Sì, la mia era una voluta provocazione nei confronti di Huawei e del suo
"problematico" e aggressivo power saving.

Ovviamente, è più a livello di battuta, che non quanto possa essere un
discorso prettamente serio.

Certo, dovessi scegliere, non so quanto metterei Huawei/Honor in cima
alla mia lista.


Ciao,
un TJL73 che ha scelto altri cinesi...
--
"Un bravo cuoco è un individuo bravo abbastanza
a dare alla sua zuppa un nome diverso ogni giorno."
-- Jack Klugman
RobertoA
2020-06-10 13:45:25 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Thu, 4 Jun 2020 10:01:11 +0200
Post by VITRIOL
Post by VITRIOL
Sui Huawei non funziona per via della gestione del risparmio
energetico demmerda.
<https://www.androidworld.it/2020/06/03/immuni-huaweihonor-lerrore-notifiche-esposizione-non-attivate-716509/>
Ah-ha !!
Tutto quadra, notoriamente la serie P8-P9 (non so le altre) ha dei
problemi con la notifica es. di whatsapp, che non suonano (pur essendo
attivate) quando il terminale sta in stand-by.
E' definitivamente ora di metterlo nello scatolone dei telefonini
vecchi.
Cos'e' cambi telefono perche' l'app Immuni non funziona?


Giacobino da Tradate
2020-06-10 15:19:16 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Wed, 10 Jun 2020 15:45:25 +0200
Post by RobertoA
Post by Giacobino da Tradate
Tutto quadra, notoriamente la serie P8-P9 (non so le altre) ha dei
problemi con la notifica es. di whatsapp, che non suonano (pur
essendo attivate) quando il terminale sta in stand-by.
Cos'e' cambi telefono perche' l'app Immuni non funziona?
Ho visto che adesso c'e' e funziona.

Lo cambio perche' ho gia' rotto il vetro (display) tre volte, le prime
due volte l'ho sostituito, la terza me lo tengo cosi', cone le schegge
tenute su dallo scotch.

Mi sento molto nerd.
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
TJL73
2020-06-04 14:20:34 UTC
Rispondi
Permalink
Sotto la pioggia, bagnato come un pulcino, "Giacobino da Tradate"
Post by Giacobino da Tradate
Sul telefonino (huawei P9, cioe' pre-embargo) non c'e' del tutto.
Pare di aver capito che hanno tolto gli Huawei/Honor dalla lista di
compatibilità, per via del power saving troppo aggressivo che termina
"sicut mentula canis" ogni processo che viene messo in background,
nonché dell'assenza dei Googleservizi su alcuni dispositivi.

https://www.tuttoandroid.net/news/immuni-1-0-1-novita-815893/

,-----
| Novità Immuni 1.0.1
|
| Nonostante il changelog parli solo di bugfix, che ne consiglierebbero
| comunque l’aggiornamento vista l’utilità dell’applicazione. la versione
| 1.0.1 di Immuni fa molto di più. La nuova versione dell’app toglie la
| compatibilità ai dispositivi Huawei e HONOR, che stavano creando
| numerosi problemi.
|
| Non è chiaro se la scelta sia stata dettata dalla presenza di alcuni
| smartphone Huawei e HONOR privi dei servizi Google, e comunque
| impossibilitati a scaricare l’app vista l’assenza del Play Store, o se
| ci siano altri motivi dietro alla scelta. Il sito ufficiale ricorda
| comunque che a breve l’app sarà disponibile anche su AppGallery,
| probabilmente con la soluzione al problema.
`-----

E' una storia vecchia, per gli Huawei... la EMUI termina ogni processo
venga messo in background e poi fa affidamento alla "Push Notification
Policy" di Android. Peccato che, in questo caso, non si tratti di una
notifica, ma di un processo che deve necessariamente continuare a
monitorare il BLE in background.

Con gli Huawei/Honor diventa un'app più inutile di quanto possa già
esserlo sugli altri terminali.

Sono sempre più convinto...


Ciao,
un TJL73 che mai prenderebbe un terminale EMUI...
--
"Vivere con semplicità e pensare con grandezza."
-- William Wordsworth
Valerio Vanni
2020-06-03 20:46:34 UTC
Rispondi
Permalink
On Wed, 3 Jun 2020 20:57:41 +0200, Giacobino da Tradate
Post by Giacobino da Tradate
Post by TJL73
E' uscito oggi il primo aggiornamento (v1.0.1 1011346)
Ho appena guardato il PlayStore, e Immuni non lo vedo mica.
Se non lo vedi, vuol dire che il tuo dispositivo non è compatibile.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Giacobino da Tradate
2020-06-04 07:55:26 UTC
Rispondi
Permalink
Il giorno Wed, 03 Jun 2020 22:46:34 +0200
Post by Valerio Vanni
Se non lo vedi, vuol dire che il tuo dispositivo non è compatibile.
:-(
--
verita' gli atomi e il vuoto
--
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Valerio Vanni
2020-06-04 11:49:12 UTC
Rispondi
Permalink
On Thu, 4 Jun 2020 09:55:26 +0200, Giacobino da Tradate
Post by Giacobino da Tradate
Il giorno Wed, 03 Jun 2020 22:46:34 +0200
Post by Valerio Vanni
Se non lo vedi, vuol dire che il tuo dispositivo non è compatibile.
:-(
A me capita con l'app della banca, cosa che mi interessa immensamente
più di Immuni. Mi tocca usarla su un emulatore Android (quindi in giro
non ce l'ho più, e anche sull'emulatore dà diversi problemi).

Se da un PC con il browser loggato su google prova a visitare la
pagina di un'app, puoi vedere l'elenco dei tuoi dispositivi con lo
stato di compatibilità.
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Massimiliano Crippa
2020-06-04 15:38:28 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giacobino da Tradate
Post by TJL73
E' uscito oggi il primo aggiornamento (v1.0.1 1011346)
Ho appena guardato il PlayStore, e Immuni non lo vedo mica.
Anch'io non la vedo più.
Inoltre, io ce l'ho già installata, ma non compare più nelle app
installate del Play Store.
Eppure la posso aprire e funziona, ma non si è aggiornata...
Loading...